Il Velivolo in evidenza

ALENIA AERMACCHI MB-339PAN

 

Totalmente italiano e prodotto a Varese, l’Alenia Aermacchi MB-339 è un aviogetto monomotore a reazione, da attacco e appoggio tattico leggero o da addestramento avanzato, in versione biposto o monoposto (MB-339K). Principale utilizzatore dell’MB-339 è l’Aeronautica Militare, che utilizza il “tre-tre-nove”, i cui primi esemplari sono entrati in servizio nel 1979, come addestratore basico o per il collegamento e per missioni di supporto aereo ravvicinato, in dotazione al 32° Stormo di Amendola, al 60° Stormo di Guidonia e al 61° Stormo di Galatina, con la relativa Scuola di Volo AM. L’Aeronautica Militare dispone anche della versione MB.339CDII, “Completamente Digitale” dall’avionica aggiornata e migliorata.

        

La più celebre versione del velivolo, la variante provvista di impianto fumogeno, è l’MB-339PAN, l’attuale velivolo utilizzato dalla Pattuglia Acrobatica Nazionale, le “Frecce Tricolori” del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico con sede presso l’aeroporto di Rivolto.

 

L’MB-339 A/PAN MLU può essere considerato sia l’erede dell’Aermacchi MB-326, altro celebre aereo da addestramento italiano, sia del Fiat G.91PAN, altro famoso e italianissimo velivolo in dotazione alla P.A.N., di cui l’MB.339 è stato il sostituto. Ulteriori informazioni sulle pagine dedicate al velivolo dal sito dell’Aeronautica Militare:

 

0 Copertina.JPG
0 Copertina
Foto 1
Foto 2
Foto 4
Foto 5
Foto 6
Ultima foto