Da Cameri, il supplemento speciale “Ala d’Italia”

Per il decennale dell’Aeronautica Militare con articoli e scritte a mano dell’Asso Silvio Scaroni


L’area espositiva del Comando Aeroporto di Cameri si è arricchita di un breve manoscritto di Silvio Scaroni, Asso della 1a Guerra Mondiale, accreditato di ben 26 vittorie e secondo solo all’Asso degli Assi in persona, Francesco Baracca.


Si tratta di un cimelio unico e notevole. Sono infatti rarissimi gli atti pubblici scritti a mano dall’asso Scaroni. La sua grafia è leggibile sulla copertina della rivista “Ala d’Italia”, edita nell’aprile del 1933, con un apposito numero speciale per celebrare il decimo anniversario della Regia Aeronautica – cosa che già da sola renderebbe raro e prezioso il reperto.


Parte dei contenuti storici di questo supplemento straordinario vennero realizzati dallo stesso Scaroni: all’interno, un suo articolo che tratta le grandi imprese aviatorie in formazione dell’epoca, citando il raid dell’Europa orientale del 1925, compiuto con velivoli BR1 del 13° Stormo da Bombardamento comandato dal colonnello Bolognesi, con partenza e ritorno su Torino.


Curiosamente, per singolare coincidenza, l’album fotografico della Crociera, preziosa ed unica opera documentale che ne testimonia le tappe salenti delle città sedi di scalo, è custodito presso la medesima area di Cameri grazie ad una precedente donazione: tale album sembrerebbe peraltro essere l’unica fonte testimoniale del raid in questione, sul quale neanche l’Ufficio Storico dello SMA possiede documenti a riguardo.


Si ringrazia il Primo Luogotenente Walter Berardi del 1° Reparto Manutenzione Velivoli di Cameri per la fattiva collaborazione.