Mainini.jpeg

Presidente Nazionale A.A.A.

Il Generale S.A. Giulio Mainini è nato a Galliate (NO) il 7 aprile 1945 ed ha frequentato l’Accademia Aeronautica dal 1964 al 1967 quale allievo pilota del Corso “Centauro III”.

 

Nominato Sottotenente nel 1968 ha conseguito il brevetto di Pilota Militare sul velivolo G 91T, presso la Scuola Aviogetti di Amendola (FG); dopo aver conseguito l’abilitazione sul velivolo caccia intercettore TF 104G, è stato trasferito presso il 53° Stormo Caccia Intercettori di Cameri (Novara) dove ha svolto la maggior parte della sua esperienza operativa, ricoprendo tra l’altro l’incarico di Comandante del 21° Gruppo Volo.

 

Nel corso della sua carriera ha ricoperto, poi, numerosi e prestigiosi incarichi sia presso reparti operativi che presso enti centrali: tra questi quello di Comandante del 51°Stormo di Istrana (TV), Comandante del 1° Centro Operativo di Regione di Monte Venda, Capo di Stato Maggiore ed in seguito quello di Vice Comandante della 1^ Regione Aerea, Capo del 5° Reparto dello Stato Maggiore Aeronautica, Comandante l’Accademia Aeronautica, Comandante la 1^ Regione Aerea e Comandante Operativo delle Forze Aeree/ 5° Centro Operazioni Aeree Combinate (CAOC 5) della
NATO. In particolare, nel periodo in cui ha ricoperto quest’ultimo duplice e paritetico incarico il Gen. Mainini ha esercitato, su delega del Capo di Stato Maggiore dell’A.M., la direzione delle operazioni aeree per la difesa dello spazio aereo nazionale in uno scenario reso ancora più complesso dopo gli attentati dell’11 settembre 2001.

 

Nel periodo 2004-2007 il Gen. Mainini è stato il Comandante la Squadra Aerea, in Roma; nello stesso periodo ha ricoperto l’incarico di Presidente del Consiglio Superiore delle Forze Armate. Successivamente ha lasciato il servizio attivo per raggiunti limiti di età.

 

Attualmente è Consigliere del Circolo del 51 (Istrana), Presidente del Circolo del 53 (Cameri), Presidente dell’Aermacchi Pilot Club (Gruppo Leonardo), associazione costituita per aggregare i piloti che hanno volato su velivoli Macchi/Aermacchi.

 

Nel corso della sua carriera, il Gen. Mainini ha totalizzando oltre 3.800 ore di volo su 26 diversi velivoli, dal P148 all’Eurofighter, compreso l’F104, sul quale – in particolare - ha realizzato circa 1400 ore di volo.

 

E’ insignito di numerose onorificenze tra queste quella di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Medaglia Mauriziana, Medaglia al Merito di Lunga Navigazione Aerea, Medaglia Militare d’Oro al Merito per Lungo Comando Medaglia NATO per le operazioni nella Ex Jugoslavia e nel Kosovo; Croce di Grande Ufficiale dell’Ordine al merito Melitense del Sovrano Militare Ordine di Malta; Croce d’Oro con placca al merito dell’Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme; Commendatore di Merito con placca del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio; Commendatore dell’Ordine dei Santi Maurizio e Lazzaro.

 

Nel 2010 è stato insignito della Medaglia d’Argento al merito sportivo da parte del CONI per il titolo di vicecampione del mondo conseguito nelle gare di Motonautica, specialità off-shore categoria Endurance B..

 

Ha conseguito la laurea in Scienze Aeronautiche presso l’Università Federico II di Napoli e quella in Scienze Politiche presso l’Università di Trieste.
È insignito della “Licentia Docendi ah Honorem” della Università Ambrosiana.