top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia, le Sezioni di Puglia alle cerimonie commemorative del 25 Aprile

a cura del Primo Luogotenente (ca) Michele Candeloro, Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia - Basilicata


Il 25 aprile è la celebrazione dei principi di libertà e di giustizia che ogni giorno ci guidano; è il ricordo della determinazione con cui noi italiani abbiamo riconquistato la libertà, strappandola dalle grinfie del conflitto più sanguinoso mai vissuto, e che ci ha spinto, negli anni successivi, a lavorare incessantemente per garantire che le tragedie del passato non si ripetessero. Questo impegno è più attuale che mai”. Lo scrive il ministro della Difesa, Guido Crosetto, nel messaggio inviato alle donne e agli uomini della Difesa per il 79mo anniversario della Liberazione.


Per rendere omaggio a quanti donarono la vita per la Patria, le Sezioni appartenenti all’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia della regione Puglia, il 25 aprile hanno partecipato alle tradizionali cerimonie svolte nelle proprie città per celebrare la “Festa della Liberazione”, nell’intento di contribuire, attraverso questo momento celebrativo denso di significato, ad avvicinare le nuove generazioni ai valori della Patria e di quanti hanno sacrificato la vita per l’unità e la difesa dei valori di libertà e democrazia.


A Collepasso (LE) si è svolta la consueta cerimonia per ricordare quanti sono caduti e si sono sacrificati per la conquista della libertà democratica. La cerimonia ha visto partecipi tutte le Associazioni d’Arma compreso un nutrito gruppo di soci della locale Sezione della A.A.A. - Aviatori d’Italia. Un corteo, partito dalla Piazza antistante il palazzo del Municipio comunale, si è recato presso il Monumento ai caduti per la deposizione della corona d’alloro simbolo di sapienza e di gloria per coloro che hanno sacrificato la loro vita per la nazione. Dopo la cerimonia il corteo è ritornato sul piazzale del Municipio per il discorso del Sindaco Avv. Laura Manta, che ha rimarcato il significato simbolico ed etico della giornata odierna, dopo aver dato la parola al sindaco e vicesindaco baby che hanno dato confortanti segnali di prosieguo in ricordo di questa giornata speciale.


A Modugno (BA) La manifestazione ha avuto inizio con il raduno dei partecipanti in piazza La Corte, seguito dalla cerimonia dell'Alzabandiera. Successivamente, un corteo accompagnato dal concerto bandistico "Orchestra di Fiati S. Cecilia", ha attraversato le vie storiche della città, terminando con la deposizione di corone d'alloro alla lapide dell'edificio scolastico "E. De Amicis" e al monumento dedicato ai Caduti in Guerra in Piazza Garibaldi. Durante il percorso, momenti di musica e saluti istituzionali hanno arricchiranno la cerimonia, rendendo omaggio al significato profondo di questa giornata.


A Canosa di Puglia (BA) i partecipanti, dopo il Raduno nei pressi del Palazzo di Città per la composizione di un corteo, hanno sfilato per le vie principali della città. Lungo il tragitto sono state fatte due soste: la prima per la deposizione di una corona di alloro alla lapide commemorativa in Piazza Vittime del Bombardamento del 6 novembre 1943 e successivamente della Villa comunale, dove è stata deposta sul Monumento ai Caduti, cui sono seguiti momenti di riflessione e preghiera con Mons. Felice Bacco.


Le iniziative, promosse dai Comuni della Puglia, hanno visto la partecipazione delle massime autorità civili, religiose e militari oltre alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma cittadine. Momenti salienti degli eventi sono stati, la lettura del messaggio del Ministro della Difesa Guido Crosetto e lo struggente minuto di raccoglimento in memoria dei caduti in guerra durante la deposizione della corona d’alloro al monumento ai caduti.


Ad analoghe cerimonie organizzate dalle Amministrazioni comunale dei rispettivi comuni hanno partecipato le Sezione dell’A.A.A.-Aviatori d’Italia Regione Puglia di: Casamassima (BA), Copertino (LE), Foggia, Galatone (LE), Galatina (LE), Gioia del Colle (BA), Francavilla Fontana (BR), Ostuni (BR), San Vito dei Normanni (BR), Taranto, e Taviano (LE).


Proponiamo una carrellata di foto, pervenute dalle diverse Sezioni della Puglia, che esprimono al meglio la partecipazione delle Sezioni della regione Puglia dell'Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia alle celebrazioni per il 79° Anniversario della Liberazione.



228 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page