top of page

A.A.A. – Aviatori d’Italia Nucleo Romano di Lombardia, celebrazione del 35° anno di fondazione

a cura del Team Comunicazione della Presidenza Nazionale

A.A.A. - Aviatori d’Italia


Il 23 ottobre scorso si è svolta la cerimonia per le celebrazioni del 35° anno di fondazione del Nucleo di Romano di Lombardia dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d'Italia, nonché del 15° anniversario dell'inaugurazione del monumento all'Aeronautica. Presenti alla cerimonia il Vice Presidente Nazionale dell’Associazione, Aviere Scelto (c) Antonello Maurizio Pellegri ed il Presidente della Sezione di Bergamo, Maresciallo Bruno Saccone, oltre a diverse autorità civili, religiose e militari.


Alla manifestazione ha partecipato una delegazione degli Allievi del Campo Scuola Giovani Aviatori del Progetto “Benvenuti a Bordo”, accompagnati dai propri Istruttori, gli Avieri Scelti VAM Alessandro Carminati, Santo Uttilla e Rudy Freddini, i quali hanno formato il gruppo di apertura di uno sfilamento per le vie del paese, muniti di striscione e bandiere del campo.


Dopo la funzione religiosa e la commemorazione al Monumento dei Caduti di tutte le guerre, lo sfilamento ha proseguito per le vie del centro storico del paese, dove gli allievi hanno raccolto molti apprezzamenti e applausi da parte dei cittadini presenti ai lati delle vie, per poi concludersi davanti al Monumento dell'Aeronautica, dove si sono resi gli onori alla Bandiera, al Monumento, alla Virgo Lauretana e a tutti gli Aviatori periti durante le varie missioni in guerra e in pace. Un momento particolarmente toccante della cerimonia è stata l’esecuzione con la tromba de “Il Silenzio” durante l’Onore ai Caduti da parte di un Allievo del Campo, Michele Vacis.


Il Sindaco di Romano di Lombardia, Sebastian Nicoli, ha elogiato il Progetto Benvenuti a Bordo con il Campo Scuola Giovani Aviatori: «Un progetto, questo - ha dichiarato - dove ragazzi e ragazze trovano un ambiente con sani valori civici, dove il rispetto delle regole e del prossimo sono pilastri fondanti in una società civile e rispettosa».


Allievi e istruttori hanno quindi concluso la giornata con un momento conviviale al ristorante “La Braceria”, in compagnia di tutte le autorità intervenute alla cerimonia.




266 visualizzazioni0 commenti
bottom of page