top of page

A.A.A. – Aviatori d’Italia Sezione di Foggia e Sammichele di Bari con A.I.S.M.

a cura del Primo Luogotenente (c) Michele Candeloro,

Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia - Basilicata



Bentornata Gardensia


Come ormai avviene da molti anni, le Sezioni A.A.A. – Aviatori d’Italia di Foggia e di Sammichele di Bari (BA), hanno aderito alla campagna per la sensibilizzazione e la raccolta fondi a favore della ricerca scientifica sulla sclerosi multipla, per continuare a garantire e potenziare i servizi destinati alle persone colpite, la maggior parte delle quali sono giovani tra i 20 e 40 anni.


Le Sezioni, hanno recepito così l’invito di collaborazione ricevuto dall’AISM (Associazione Italiana Sclerosi Multipla), per fornire un contributo materiale in termini di personale volontario e organizzazione, al fine di contribuire ad un’attività di sensibilizzazione che vuole sconfiggere una delle malattie neurologiche più gravi ma anche più comuni. Una malattia imprevedibile, variabile e di cui non si conoscono le cause.


Fermiamo la sclerosi multipla con un fiore”. Con questo slogan, nei giorni 4 e 5 marzo, Socie e Soci delle Sezione hanno organizzato dei punti di raccolta fondi presso l’isola pedonale di Corso Vittorio Emanuele e sul sacrato della parrocchia Sant’Antonio a Foggia e presso Piazza Vittorio Emanuele a Sammichele di Bari. La Sezione foggiana ha anche esposto alcuni modellini di velivoli. Un momento di confronto, sensibilizzazione e informazione per tutti i cittadini vicini al mondo della Sclerosi Multipla.


Sono andate letteralmente a ruba le piante di gardenie ed ortensie, vendute nei tre banchetti predisposti dalle Sezioni, il cui ricavato è stato consegnato dai rispettivi Presidenti, Primo Aviere (c) Michele Dell’Olio e Primo Luogotenente Nicola Menolascina, nelle mani dei responsabili locali AISM, che hanno ringraziato l’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia per la collaborazione fornita.


Le nostre Sezioni, ancora una volta, hanno fatto la loro parte, sul fronte della battaglia contro la Sclerosi Multipla, come accaduto anche in circostanze precedenti, come nella due giorni di inizio ottobre, con “La Mela di AISM”.



117 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page