top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia Sezione di Galatina ricorda i Soci che hanno “Chiuso le Ali”

a cura del Primo Luogotenente (ca) Michele Candeloro, Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza Regionale Puglia – Basilicata


Domenica 26 novembre, la Sezione "S.Ten. Pil. MOVM Fortunato Cesari" dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Itala di Galatina (LE), con la celebrazione di una Santa Messa in suffragio, officiata dal parroco Don Antonio Santoro si è ritrovata presso la chiesa SS Maria delle Grazie di Noha Galatina (LE), per ricordare i Soci della Sezione che hanno “Chiuso le Ali”.


Alla celebrazione oltre agli associati della Sezione e ai familiari dei Soci deceduti hanno preso parte il Dott. Mario Perrone, in rappresentanza del Commissariato della Polizia di Stato, il Tenente Michele Sponziello, in rappresentanza del Comando della Polizia Locale e una rappresentanza della locale Protezione Civile di Galatina.


Presente anche l’Aeronautica Militare con il Tenente Colonnello Serafino Mosca, in rappresentanza del Direttore del 10° Reparto Manutenzione Velivoli di Galatina, Colonnello Roberto Ambra, a dimostrazione del forte legame che unisce il personale in attività di servizio con quello in congedo, quale fondamentale ed insostituibile presidio degli interessi e dei valori aeronautici.


La cerimonia ha visto inoltre la presenza dell'Associazione Nastro Verde Mauriziani Lecce-Salento, oltre alla sentita partecipazione della cittadinanza che si è stretta intorno agli associati della Sezione nel ricordo dei Soci deceduti.


Il Socio della Sezione Luogotenente Salvatore Sgrò e una simpatizzante dell’Associazione, hanno proclamato brani della liturgia della parola alle quali, dopo il vangelo nel corso dell’omelia, Don Antonio, ha ricordato lo spirito di servizio, l’altruismo e il senso del dovere che ha caratterizzato i Soci scomparsi, e la conservazione di questi valori tra i membri dell’Associazione stessa.


Una cerimonia suggestiva e partecipata che ha raggiunto il momento più commovente con la lettura della “Preghiera dell’Aviatore” da parte del Tenente Colonnello Mosca.


Con decreto del 24 marzo 1920 Papa Benedetto XV nominò la Virgo Lauretana protettrice dell’aviazione, approvando anche la formula di benedizione degli aerei, la cosiddetta “Preghiera dell’Aviatore”.

La Preghiera dell’Aviatore è esposta nel suo testo originale, su targhe in bronzo (opera del Tenente Colonnello Zanelli) presso il Palazzo sede dello Stato Maggiore dell'Aeronautica (Sala della Madonna di Loreto) a Roma e presso il Museo storico dell'Aeronautica Militare di Vigna di Valle.



267 visualizzazioni0 commenti
bottom of page