top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia Sezione di Lanciano in visita al 36° stormo di Gioia del Colle

a cura del Team Comunicazione della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia


Giovedì 4 luglio 2024, la Sezione A.A.A. - Aviatori d’Italia di Lanciano (CH) intitolata al “Gen. Ercole Ercole”, ha effettuato una visita presso il 36° Stormo di Gioia del Colle e, successivamente, al Sacrario dei Caduti d’Oltremare di Bari.


L’attività ha coinvolto anche il Consigliere Nazionale Primo Luogotenente Giuseppe Pezzella, il Presidente della Sezione di Pescara Angelo Colizza e il Consigliere Ermenegildo D'Ascanio della Sezione di Vasto.


La splendida giornata al 36° Stormo si è svolta con un interessante briefing tenuto presso il Comando, la visita ai Gruppi di Volo e all’84° Centro S.A.R. (Search And Rescue).


Al termine dell’evento, è stato rivolto un sentito ringraziamento a tutto il personale della Base Aerea di Gioia del Colle per la disponibilità e l’accoglienza riservata ai Soci dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia.


Ringraziamo la Sezione di Lanciano per aver condiviso la notizia con il Team Comunicazione della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia

 

Il 36° Stormo di Gioia del Colle opera con due Gruppi di Volo, il X e il XII, dotati di velivoli Eurofighter 2000 Typhoon con il compito di assicurare la sorveglianza dello spazio aereo nazionale 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno.

 

Il Sacrario Militare dei Caduti d'Oltremare, sorge alla periferia di Bari, lungo la strada per Brindisi. La struttura, semplice e sobria custodisce le spoglie di oltre 70.000 Caduti italiani in terra straniera. Disegnato dalla magica penna del Ten. Col. del Genio Guastatori Alpino Paolo Caccia Dominioni di Sillavengo, il complesso ricalca in parte il Sacrario di Tripoli. Al tramonto, nove solenni rintocchi di una grande campana, donata al Sacrario da tutte le Associazioni Combattentistiche e d'Arma, ricordano ai vivi tutti i Caduti, così come è inciso nel suo bronzo: “Victi vivimus”.



92 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page