top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia Sezione di Lequile, Aeronautica Militare e AVIS insieme per la comunità

a cura del Primo Luogotenente (ca) Michele Candeloro,

Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia - Basilicata


Dopo l’attività svolta lo scorso mese di aprile, mercoledì 25 ottobre, grazie alla disponibilità del Comandante del 61° Stormo, Colonnello Pilota Vito Conserva e del Direttore del 10° Reparto Manutenzioni Velivoli, Colonnello Roberto Ambra, si è rinnovata presso l’aeroporto militare “Fortunato Cesari” di Galatina (LE), una raccolta straordinaria di sangue, organizzata dall’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia Sezione di Lequile (LE), intitolata al “Maresciallo Prima Classe Scelto Pasquale Telesca”.


Sono numerosi, infatti, i pazienti che vengono trasfusi ogni giorno negli ospedali salentini, molti dei quali sono persone affette da patologie che richiedono un ricorso regolare alle trasfusioni di sangue. È questa una delle ragioni per le quali il Presidente della Sezione di Lequile, 1° Luogotenente Giovanni Paolo Telesca, con la preziosa collaborazione della Sezione dell’Associazione Volontari Italiani del Sangue (AVIS) “Massimo Conte” di Lequile e il coordinamento del Tenente Colonnello Gaetano Ingrosso, Capo dell’Infermeria di Corpo della base leccese, supportato dall’Assistente Sanitario Domenico Werner e dal Sergente Maggiore Aiutante Davide Pareo, ha organizzato una giornata dedicata alla donazione di sangue.


Con il supporto del personale del Centro Trasfusionale dell’Ospedale “Vito Fazzi” di Lecce e delle volontarie della Croce Rossa Italiana (CRI) Sezione di Lecce e l’ausilio di un’autoemoteca, numerosi militari dei Reparti salentini, hanno contribuito ad aiutare chi ha più bisogno con un gesto volontario, responsabile e di grande generosità, per fronteggiare la carenza di sangue ed emoderivati necessari alla cura di specifiche patologie.

L'iniziativa accolta favorevolmente dal comandante del 61° Stormo e dal Direttore del 10° RMV, che ringrazio per il solido legame di amicizia e vicinanza che da sempre ci lega”, - ha spiegato il Presidente della Sezione di Lequile – “risponde alla necessità costante in cui il sistema sanitario, si trova da sempre a fronteggiare e che rischia di provocare un calo delle scorte nei centri trasfusionali. La solidarietà nell’ambito della donazione è un gesto di grande altruismo, frutto di valori e principi etici propri che da sempre prevale nello straordinario senso di appartenenza alla propria terra da parte del personale dei Reparti salentini dell’A.M.”.

I nostri militari sentono come un dovere aiutare i propri concittadini nei momenti di bisogno”, ha commentato il Capo dell’Infermeria di Corpo della base di Galatina, che ha sottolineato come l’importanza dell’iniziativa e della donazione sia un atto di generosità verso il prossimo, auspicando che l’evento possa ripetersi e coinvolgere sempre più persone.


Il Comandante del 61° Stormo e il Direttore del 10° RMV, hanno espresso un sentito ringraziamento alla Sezione A.A.A. - Aviatori d’Italia di Lequile e all’AVIS locale per il quotidiano impegno in favore di coloro che sono in difficoltà.



165 visualizzazioni0 commenti

Σχόλια


bottom of page