top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia Sezione di Prato, a Montemurlo alla cerimonia per i Caduti del Lyra 35

a cura del Team Comunicazione della Presidenza Nazionale

A.A.A. - Aviatori d’Italia.

 

Sabato 25 maggio 2024 la Sezione di Prato e il Nucleo di Montemurlo dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, hanno partecipato alla cerimonia organizzata per ricordare i Caduti del velivolo Lyra 35 della 46^ Brigata Aerea di Pisa.

 

I Soci A.A.A. - Aviatori d’Italia hanno accompagnato la Signora Anna e la Signora Maria Grazia, figlia e sorella del Magg. Carlo Stoppani, caduto l’8 gennaio 1992 sul monte Javello insieme al Ten. Paolo Dutto e il Maresciallo Cesare Nieri.

 

Alla cerimonia ha partecipato il Comandante la 46^ Brigata Aerea, Gen. B.A. Giuseppe Addesa, il Comandante del 2° Gruppo Volo T. Col. Antonio Coppola, insieme ad una nutrita rappresentanza di uomini e donne del Reparto dell’Aeronautica Militare.

 

Dopo i saluti del Presidente Francesco Farina e di Meraldo Cipriani, che hanno ricordato anche i Caduti del Lyra 34, abbattuto a Sarajevo il 3 settembre dello stesso anno, davanti alla cappella posta all’inizio del sentiero finale che porta alla croce, don Jarek ha guidato un momento di raccoglimento e di preghiera cui sono seguiti i discorsi dei Comandanti e del rappresentante del Comune di Montemurlo.

 

Nei pressi del masso su cui è posta la croce e la targa ricordo, il 2° Gruppo ha messo a dimora una pianta con i fiori rossi, colore dello stesso 2° Gruppo di Volo.

 

Al termine della cerimonia, i partecipanti si sono intrattenuti per una veloce colazione al sacco che ha dato modo di consolidare ancor di più i rapporti di vicinanza e amicizia.

 

Ringraziamo la Sezione di Prato per aver condiviso la notizia con il Team Comunicazione della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia



134 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page