top of page

A.A.A. Taranto: la traslazione della Santa Casa della Patrona degli Aeronauti, da Nazareth a Loreto

Secondo la tradizione, la Basilica della Santa Casa a Loreto, santuario della Vergine Maria Lauretana, celeste patrona dell’aviazione, conterrebbe i resti della dimora originale di Gesù Cristo a Nazareth: la leggenda dice che, nel 1291, gli angeli abbiano portato in volo la Santa Casa, traslandola dalla Palestina all’Italia in diverse tappe intermedie prima di stanziarla definitivamente presso Loreto, nelle Marche.


Si è appena concluso il Giubileo 2019-2021 dedicato alla Beata Virgo di Loreto, santa patrona degli aeronauti. Per celebrare l’occasione, il 9 dicembre la sezione di Taranto dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d'Italia ha organizzato un evento nella restaurata Biblioteca Comunale Acclavio di Taranto. La locale sezione A.A.A., presente con i suoi labari insieme al Presidente Col. Giuseppe Trani, ha presentato il libro "La Santa Casa di Nazareth da Taranto-Brindisi a Loreto", scritto e pubblicato dalla Socia Benemerita Cav. Prof. Vincenza Musardo Talò, già autrice anche del libro “La Madonna di Loreto, Celeste Patrona dell'A.M.”.


Il volume, frutto di un lungo lavoro di ricerca, rappresenta un vero e proprio scoop storico: vengono rimessi in discussione alcuni aspetti della storia della traslazione delle Sacre Pietre a Loreto, destinate al Principato di Taranto, puntando su piste inedite, nuovi assunti e protagonisti, chiarendo definitivamente com’è avvenuto il viaggio della casa della Madonna protettrice degli aviatori e dell’Aeronautica Militare, in particolare l’ultima tappa dal porto di Brindisi a Loreto. Un suggestivo modo per celebrare la conclusione dell’Anno Santo straordinario della nostra Patrona, tra Storia e leggenda.




161 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page