top of page

AAA-Aviatori d’Italia - Le Sezioni e i Nuclei di Puglia e Basilicata celebrano la Vergine Lauretana

a cura del Primo Luogotenente (ca) Michele Candeloro, Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza Regionale Puglia – Basilicata

 

Il 10 dicembre, data in cui cade la memoria della Beata Maria Vergine di Loreto - dal 24 marzo 1920 proclamata da Papa Benedetto XV 'Patrona Principale presso Dio di tutti gli Aeronauti' -, è ricorrenza annuale in cui le donne e gli uomini appartenenti all'Aeronautica Militare e il personale in congedo dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, celebrano con immutato orgoglio e grandissimo trasporto emotivo la propria Celeste Patrona.

 

Nei giorni 9, 10 e 11 dicembre, presso i luoghi di culto delle città sedi delle Sezioni dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia delle regioni Puglia e Basilicata, si sono svolte le celebrazioni in onore della Beata Vergine Lauretana, che da 100 anni dall'alto veglia e protegge tutti gli Aeronauti. La ricorrenza rappresenta anche momento di raccoglimento per ricordare tutti gli aeronauti che, nel corso della gloriosa storia della nostra Forza Armata, hanno sacrificato la propria vita in nome del servizio e dell'amor di Patria.

 

Alle celebrazioni, oltre ad una folta presenza di Soci e familiari hanno partecipato le autorità civili, religiose e militari locali, le Associazioni Combattentistiche e d’Arma e numerosi cittadini devoti della nostra Santa Protettrice. In alcune città, alle celebrazioni, hanno preso parte anche rappresentanze dell’Aeronautica Militare, a dimostrazione del forte legame che unisce il personale in attività di servizio con quello in congedo, quale fondamentale ed insostituibile presidio degli interessi e dei valori aeronautici di ieri, di oggi e di domani.

 

La ricorrenza ha rappresentato anche momento di raccoglimento per ricordare tutti gli aeronauti che, nel corso della gloriosa storia della nostra Forza Armata, hanno sacrificato la propria vita in nome del servizio e dell'amor di Patria e dei Soci delle Sezioni che hanno “chiuso le ali”.

 

Diversi i luoghi di culto che hanno ospitato le celebrazioni in onore della Vergine Lauretana, il Santuario della Madonna Addolorata a Maglie (LE), il Santuario S. Maria della Grottella, a Copertino (LE), la Basilica Cattedrale Santa Maria Assunta a Conversano (BA), la Basilica Pontificia del SS. Rosario a Francavilla Fontana (BR), la Cattedrale di San Sabino a Canosa di Puglia (BA) le Parrocchie Santa Maria Madre della Chiesa ad Ostuni (BR), Santa Croce a Casamassima (BA), Sant’Antonio a Giovinazzo (BA), Chiesa Madre a Turi (BA), le chiese dello Spirito Santo a Lequile (LE), Santa Maria del Suffragio a Modugno (BA), Maria SS del Carmine di Putignano (BA), Santa Maria Degli Angeli a San Vito dei Normanni (BR), Madonna di Loreto a Foggia, Madonna del Carmine a Melfi (PZ), Madonna delle Grazie a Collepasso (LE), Parrocchia Santa Maria delle Grazie a San Cesario di Lecce (LE); Parrocchia Sant’Agostino a Giovinazzo (BA),  nella chiesetta dedicata alla Madonna di Loreto nel comune di Monacizzo (TA) per la Sezione di Taranto.

 

Le Sezioni di Bari e di Brindisi hanno partecipato alle cerimonie organizzate rispettivamente dal Comando Scuole A.M/3^ Regione Aerea di Bari presso la Basilica Pontificia San Nicola e presso la chiesa dal Gruppo Supporto di Brindisi.

 

La Sezione di Mola di Bari ha celebrato la ricorrenza il giorno 13 dicembre presso la locale chiesa Santa Maria di Loreto.


La Santa Messa presso la chiesa Madonna di Loreto di Foggia è stata accompagnata dai canti del Coro “ALA”, composto da Socie e Soci della locale Sezione, che hanno inteso onorare la “Celeste Patrona” indossando una sciarpa azzurra.


Nel comune di Spongano (LE), nel pomeriggio di sabato 9 dicembre, la statua della “Madonna di Loreto” è stata trasportata in pellegrinaggio dalla sede della locale Sezione dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia presso l’Hospice "Casa di Betania" di Tricase (LE), dove è stata ospitata e venerata dai fedeli. Nella giornata di domenica 10 dicembre, la statua della Santa Patrona è stata portata in processione per le vie della città, alla presenza delle locali Autorità civili e militari e delle rappresentanze delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma con i propri Labari e Vessilli per raggiungere il locale ospedale dove, il Vescovo emerito di Crato (Brasile), S.E.R. Monsignor Fernando Panico ha presieduta la Santa Messa. La Sezione ha inoltre donato 500 immaginette che riproducono sul fronte l’immagine della Madonna di Loreto e sul retro la Preghiera dell’Aviatore.


Le Sezione di Monteroni di Lecce (LE) e Galatone (LE) hanno celebrato la ricorrenza presso l’aeroporto militare “Fortunato Cesari”, sede del 61° Stormo di Galatina, mentre la Sezione di Jacotenente, presso il locale Distaccamento Aeronautico.


Per la Sezione di Taviano (LE) la giornata celebrativa è iniziata con un corteo che ha attraversato le vie della Città per giungere al “Monumento degli Aviatori” dove, dopo la cerimonia dell’alzabandiera, è stata deposta una corona d’alloro, alla presenza del Sindaco Dott. Giuseppe Tanisi, a conferma dei forti legami da sempre esistenti tra la Sezione e la Città di Taviano. A seguire presso la chiesa Madre di San Martino è stata celebrata la Santa Messa. Tra i momenti più emozionanti La “Preghiera dell’Aviatore” recitata al termine della Santa Messa da parte dei Presidenti o dei Soci delle Sezioni, che ha concluso le celebrazioni religiose in onore della Beata Vergine Lauretana. Il pranzo sociale per lo scambio degli auguri per le prossime festività natalizie, il taglio della torta e il tradizionale “Gheregheghez” ha chiuso le celebrazioni.

 



410 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page