top of page

AAA-Aviatori d’Italia Lecce rinnovato il Direttivo. Alla guida il Gen. B.A. (r) Antonio Di Fiore

a cura del Primo Luogotenente (ca) Michele Candeloro, Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia - Basilicata

 

Giovedì 21 marzo 2024, la Sezione di Lecce dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, intitolata al “Capitano Pilota Cosimo di Palma”, Medaglia d’Oro al Valor Militare, ha tenuto l’Assemblea dei Soci prevista dall’art. 26 del Regolamento di Attuazione dello Statuto Sociale (RASS), nel corso della quale si sono svolte le elezioni per la nomina del Presidente di Sezione e dei componenti del Consiglio Direttivo.


L’Assemblea dei Soci ha eletto per acclamazione il Generale di Brigata Aerea (r) Antonio Di Fiore Presidente della Sezione per il quadriennio 2024-2028. Al termine dello spoglio delle schede elettorali è stato poi reso noto l’esito delle votazioni per la nomina dei Consiglieri di Sezione che ha definito l’elezione dei seguenti Consiglieri: Primo Luogotenente Antonio Caputo (in attività di servizio), Luogotenente Giuseppe Castoro, Aiutante Fernando De Santis, Aiutante Ugo Farenga, Aiutante Lucio Monticelli e il Gen. B.A. Gaetano Trivellini (tutti in congedo), Avv. Gabriele Luciani Rappresentante dei Soci Aggregati. C’è stato dunque il passaggio di consegne tra il Presidente uscente Col. (ca) Antonino Palizzotto e il Presidente subentrante Gen. Di Fiore.



Il Gen. Di Fiore rivolgendosi ai Soci presenti ha ringraziato per la fiducia riposta ed espresso soddisfazione per la sua elezione nell’incarico di Presidente di Sezione, evidenziando come “[…] sarà necessario lavorare fianco a fianco con impegno e dedizione per la realizzazione delle linee programmatiche tracciate dalla Presidenza Nazionale e le iniziative da svolgere sul nostro territorio per rilanciare il nostro Sodalizio che dal lontano 1958 è presente nella città Capoluogo del Salento, da sempre culla di tutti i piloti dell’Aeronautica Militare”. Ha poi ribadito la grande responsabilità che gli è stata conferita e che farà il possibile per migliore ulteriormente la crescita della Sezione. Ha poi concluso il suo intervento dichiarando “Il risultato di queste elezioni deve inorgoglirci e spingerci con determinazione ancora maggiore verso nuovi traguardi che senz’altro contribuiranno in maniera determinante a dare più lustro e prestigio all’immagine dell’Aeronautica Militare e dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia.


Il Team Comunicazione della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia desidera formulare i migliori auguri di buon lavoro al nuovo Presidente ed a tutti i Consiglieri, auspicando un proficuo lavoro anche nel settore della comunicazione, secondo le indicazioni espresse dal Presidente Nazionale Gen. S.A. (c) Giulio Mainini.


Auguri e Buon lavoro!

 

Capitano Pilota Cosimo di Palma, Medaglia d'Oro al Valor Militare

Motivazione:


“Abile pilota, valoroso combattente, dava, in quattro anni di guerra, molte e luminose prove di leggendario ardimento. Ferito grave in combattimento e sopravvissuto miracolosamente al difficile e pericoloso atto chirurgico cui era sottoposto, rientrava volontariamente in linea nonostante ancora debole e convalescente. All’indomani dell’armistizio, fedele al giuramento prestato, chiedeva tra i primi, ed otteneva, di partecipare alla lotta di liberazione. Alla testa della propria squadriglia, attaccato in mare aperto da soverchiante caccia nemica, sosteneva strenuamente l’impari combattimento. Con l’apparecchio in fiamme, deciso ad ogni costo a riportare in Patria le salme dei caduti, rinunciava ad ammarare e in prossimità della costa, dato ordine ai superstiti di lanciarsi col paracadute, affrontava da solo il generoso disperato tentativo che doveva coronare con un’aureola di gloria il suo sacrificio supremo”. Cielo dell’Adriatico, 14 maggio 1944.



443 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page