top of page

AAA-Aviatori d’Italia Segni, cerimonia per il V° Premio di Studio “Serg. Costantino Vittori”

a cura del Team Comunicazione della Presidenza Nazionale

A.A.A. - Aviatori d’Italia


Lo scorso sabato 5 novembre presso la Scuola Media Don Cesare Ionta si è svolta la cerimonia di assegnazione del V° Premio “Serg. Costantino VITTORI”, un premio di Studio dedicato alla memoria del Sergente Armiere Polivalente al quale è intitolata la Sezione A.A.A. - Aviatori d’Italia di Segni (RM).


Hanno partecipato all’evento il Sindaco del comune di Segni dott. Piero Cascioli, l’Assessore alla Scuola e la Delegata alla Cultura, oltre ai numerosi studenti accompagnati dai genitori, i membri delle Commissioni che hanno valutato i lavori presentati e diversi Soci A.A.A. – Aviatori d’Italia.


Il Presidente della Sezione di Segni Gen. B. Carlo Tagliente ha accolto e ringraziato la famiglia Vittori che ogni anno consente di realizzare questo importante progetto rivolto alle giovani generazioni. A seguire ha rivolto un saluto alle autorità comunali, i docenti, i dirigenti scolastici intervenuti e la giovane dottoressa che si è aggiudicata il premio di Laurea.


Nella circostanza, il Sindaco Cascioli nel rivolgere il saluto dell'Amministrazione Comunale a tutti gli intervenuti, ha ringraziato vivamente l'Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia di Segni per l'organizzazione della lodevole iniziativa promossa dalla famiglia del Serg. Arm. Costantino Vittori.


Il premio riservato alle Scuole Elementari è stato assegnato alla classe 5^ A del plesso scolastico di Montelanico (RM). Il lavoro svolto dagli alunni “Avventura sul Pianeta 13W451” è un racconto fantastico che descrive la partenza di una navicella spaziale e il successivo atterraggio su un pianeta sconosciuto che si rivelerà “amico”, nel quale furono ospitati in un modo inaspettato.


Per le Scuole Secondarie di Primo Grado, invece, il premio è stato assegnato alla classe 3^ D della Scuola Media Leonardo Da Vinci di Colleferro (RM). Gli studenti hanno ideato e realizzato una lampada - piantana, utilizzando materiale riciclato; l’idea è stata quella di rappresentare, attraverso una sorta di narrazione, il mondo presente in cui viviamo, devastato da discriminazioni sociali e disuguaglianze di ogni genere. Tale pensiero nasce dalla volontà di raffigurare un pianeta ideale in cui gli obiettivi sanciti dall’agenda 2030 vengano rispettati. Ciò è concretizzato attraverso la realizzazione di una lampada il cui fascio di luce diventa simbolo straordinario di un microcosmo ideale, nell’universo infinito.


La dott.ssa Federica Zaccardi è risultata vincitrice del premio destinato ai laureati della regione Lazio, con una Tesi di Laurea in Ingegneria Spaziale e Astronautica. Questa la motivazione formulata dalla Commissione:

“L’uomo fin dagli albori della civiltà ha ricavato materiali dagli elementi naturali della Terra, si pensi all’età del rame, e poi alle leghe sviluppate all’età del bronzo. Bisogna aspettare migliaia di anni ed arrivare agli anni ‘70 per l’invenzione dei materiali compositi in fibra di carbonio. Poi negli anni ‘90 è avvenuta una straordinaria scoperta dei nano-tubi di carbonio. Vogliamo oggi premiare la dott.ssa Federica ZACCARDI per aver studiato l’utilizzo di questi affascinanti materiali come ulteriore rinforzo dei materiali compositi in fibra di carbonio e per aver sviluppato una procedura per poterne prevedere le proprietà meccaniche ed elettriche.”


La Sezione A.A.A. – Aviatori d’Italia di Segni è stata intitolata al Sergente Armiere Costantino Vittori per tenerne viva la memoria, in quanto persona di elevata professionalità e stima, di grande umanità e disponibilità nei confronti di colleghi e amici, come testimoniato da coloro che lo hanno conosciuto, sia in servizio che nella vita quotidiana.


Per ulteriori informazioni sul V° Premio di Studio “Serg. Arm. Costantino Vittori”






105 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page