top of page

AAA - Aviatori d’Italia Sezione di Taranto, incontro con i frequentatori del 27° corso ICADIO II

a cura del Primo Luogotenente (ca) Michele Candeloro, Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia – Basilicata

 

Far conoscere e condividere la realtà e la vita aeronautica di ieri, di oggi e di domani.


Mercoledì 20 dicembre, presso l’Aula Magna della Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare (SVAM) di Taranto, si è tenuta una interessante conferenza per far conoscere l’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia e le sue principali finalità.


Relatore dell’incontro, cui hanno preso parte gli Avieri del secondo scaglione VFI del 27° corso ICADIO II in addestramento presso la SVAM, è stato il Presidente della Sezione dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia di Taranto, Col. (ca) Giuseppe Trani.


L’attività, inquadrata nell’ambito delle iniziative intraprese dal nostro Sodalizio, è stata autorizzata e sponsorizzata dai vertici delle Istituzioni interessate per far conoscere alle giovani generazioni, la storia, i valori e i principi che nel tempo hanno generato un legame indissolubile tra l’A.A.A. - Aviatori d’Italia e l’Aeronautica Militare, unendo coloro che hanno servito con onore nel passato a chi oggi veste l’Uniforme Azzurra, avendo come obbiettivo comune quello di formare una “grande squadra” per affrontare le impegnative sfide del futuro.


L’occasione ha permesso al Col. Trani di illustrare le attività svolte e la “mission” affidata dallo Statuto Sociale all’Associazione che prevede di “Mantenere vivo l’amor di Patria, il culto della bandiera e dell’onore, tramandare il patrimonio culturale e spirituale dell’Aeronautica Militare. Custodire e divulgare le tradizioni aviatorie, promuovendo iniziative per informare ed orientare i giovani verso tutto il mondo aeronautico e spaziale. Promuovere e sostenere studi sul mezzo aereo e la ricerca storica, condividendo la realtà e la vita aeronautica di ieri, di oggi e di domani”.


Il Col. Trani, infine, ha evidenziato che l'Associazione mantiene stretti rapporti con l'Aeronautica Militare al fine di sviluppare e realizzare ogni possibile forma di collaborazione in tutti i settori d’interesse della Forza Armata, nei quali la collaborazione sia ritenuta possibile ed opportuna. Ha poi concluso l’incontro dichiarando “Crediamo nelle persone intraprendenti, capaci di fare la differenza e dare il proprio contributo con passione e innovazione. Ragazze e ragazzi con la passione e la voglia di mettersi in gioco con l'idea di un futuro diverso e determinate a fornire il loro contributo nel mondo dell’Associazionismo militare”, invitando i presenti ad iscriversi nelle Sezioni delle città di provenienza o in quelle dove saranno chiamati a prestare servizio.

 


392 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page