top of page

Anche a SHAPE i 100 anni dell’Arma Azzurra nel segno della solidarietà: “Un dono dal cielo per AIRC”

a cura del Team Comunicazione

della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia


L’iniziativa di beneficenza dell’Aeronautica Militare “Un dono dal cielo per AIRC, è promossa in collaborazione con l’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia e per tutto l’anno 2023 accompagnerà le manifestazioni legate alle celebrazioni del centenario della costituzione dell’Arma Azzurra. In questo progetto confluiranno le donazioni effettuate su base volontaria dal personale che veste l’uniforme azzurra, da privati cittadini e associazioni di ogni genere.


L’iniziativa, sostenuta con forte convinzione in tutte le realtà territoriali dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia e della Forza Armata, sta dimostrando anche la straordinaria sensibilità del personale dell’Aeronautica Militare impiegato all’estero. Recentemente, infatti, con una missiva inviata al Generale di Squadra Aerea (c) Giulio Mainini, Presidente Nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, il Gen. D.A. Davide Re, da SHAPE, Mons (Belgio), ha voluto condividere il successo della celebrazione per i cento anni dell’Arma Azzurra che ha consentito di mettere insieme le donazioni volontarie effettuate da tutto il comparto azzurro per sostenere il progetto "Un dono dal cielo per AIRC".


Il Gen. Re, ha esordito “abbiamo avuto l’onore ed il piacere di celebrare con grandissima partecipazione, sobrietà e frutto di tantissima dedizione fornita da tutto il comparto azzurro locale, il Centenario dell’Aeronautica Militare. Per me in particolare, figlio dell’indimenticato papà Medaglia d’Argento Peppo RE (XVIII Gruppo, 95^ Squadriglia, classe 1918 e Pilota di Caccia della Regia Aeronautica dal CR-32 al MC2025), è stato motivo di ulteriore orgoglio personale”, affermando poi “...i nostri colleghi azzurri, di spontanea volontà, hanno voluto anche attingere a integrazioni finanziarie personali al fine di rendere ancora migliore la celebrazione di un evento così sentito in terra straniera. […] abbiamo voluto devolvere circa 1.700 Euro all’AIRC con il progetto “Un dono dal cielo”, da sempre gregario benefico dell’Aeronautica Militare nel sostegno alla lotta contro il cancro”. Il Gen. Davide Re ha infine voluto aggiungere “…è un piccolo gesto, dettato spontaneamente dal grande cuore Azzurro, a complemento di un meraviglioso evento che ha visto la partecipazione della leadership NATO presso Shape (SACEUR, in foto copertina rivista SHAPE Community Life), di differenti scuole medie italiane presso SHAPE e del nostro prezioso personale italiano”.


L’iniziativa benefica intende raccogliere le donazioni volontarie che andranno a finanziare la fornitura di apparecchiature tecnologiche sempre più sofisticate e necessarie per la ricerca delle cure contro il cancro in dotazione all’IFOM, l’Istituto di Oncologia Molecolare di Fondazione AIRC. La tecnologia al servizio della ricerca, per testimoniare ancora una volta, con azioni concrete e tangibili, quanto l’Aeronautica Militare è vicina alla collettività.



216 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page