top of page

Il CESMA alla mostra del Centenario dell’Aeronautica Militare allestita al Villino Douhet

a cura del Team Comunicazione

della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia


Giovedì 18 gennaio una delegazione della Direzione del Centro Studi Militari Aerospaziali (CESMA), guidata dal Direttore, Gen. S.A. (r) Giovanni Fantuzzi, si è data appuntamento nei prestigiosi ambienti di rappresentanza del Villino Giulio Douhet, nei quali l’Aeronautica Militare, con il concorso dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, ha allestito la splendida Mostra del Centenario della Forza Armata.


La Mostra itinerante, partita nel 2023 dalla Capitale per toccare numerose città italiane, lo scorso 15 gennaio è approdata nuovamente a Roma presso la storica dimora di Giulio Douhet, teorizzatore del “Potere Aereo”, dove resterà aperta al pubblico fino al 28 marzo 2024, data in cui ricorre l’anniversario del 100+1 dell’Arma Azzurra.


I rappresentanti del CESMA sono stati accompagnati nel percorso espositivo dal personale dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia - fra i quali il Segretario Generale, Gen. Div. (r) Rinaldo Sestili - che assicura quotidianamente un qualificato servizio di guida e illustrazione ai visitatori.


Al termine della visita il Gen. Fantuzzi ha dichiarato: “questa mostra sintetizza brillantemente, attraverso un fil rouge lungo 100 anni, il percorso glorioso, costellato di eroismi, sacrifici e silenzioso quotidiano attaccamento al servizio, pur sempre straordinario, che ha condotto l’Aeronautica Militare e i suoi uomini dalle piste in erba oltre la linea di Karman. Consiglio vivamente a chi non l’abbia già fatto di vivere questa esperienza visitando questa bella mostra. Il CESMA è orgoglioso di poter operare dalla dimora di Giulio Douhet”.


La Mostra del Centenario è aperta al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 09:00 alle ore 12:00. Per le visite nei giorni di sabato e domenica è necessario effettuare la prenotazione contattando la Presidenza Nazionale dell’Associazione.

 

Ringraziamo il Vicedirettore del CESMA, Brig. Gen. (r) Roberto Chivilò, per aver condiviso la notizia con il Team Comunicazione della Presidenza Nazionale A.A.A. – Aviatori d’Italia.


Il Villino Douhet - Sede della Presidenza Nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia

Il Villino Bisini-Douhet, inserito nella zona umbertina del quartiere Prati a Roma, è stato progettato dapprima dall’Ing. Scipione Regnoli per volontà di Romeo Bisini con autorizzazione alla costruzione del 3 agosto 1898 e successivamente ampliato e sopraelevato dall’Ing. Francesco Imperiali nell’agosto 1923 per Giulio Douhet, teorico dell'aviazione.


Questo edificio è universalmente conosciuto come “Villino Douhet” in quanto, fin dai primi anni ’20, vi abitò il generale Giulio Douhet (30 maggio 1869 - 14 febbraio 1930). Dopo la sua morte avvenuta improvvisamente il 14 febbraio 1930, colpito da infarto, mentre coltivava rose nel giardino della sua tenuta della Cecchina ad Albano Laziale (vicino Roma), la vedova Teresa Casalis, da tutti chiamata Gina, figlia del Senatore Bartolomeo, non avendo avuto figli, il 21 giugno 1955, con atto pubblico, ha disposto che il villino fosse oggetto di lascito, per legato testamentario, all’Aeronautica Militare, per farlo destinare prevalentemente a sede di un Centro Studi Militari Aeronautici ed altre attività tecnico professionali, riservando alcuni ambienti per il gruppo Medaglie d’Oro al valore Aeronautico e al valore Militare.


Da ormai 40 anni, lo splendido edificio con giardino, ubicato a Roma, in Via Marcantonio Colonna nr. 23/25, ospita la sede della Presidenza Nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia e delle Associazioni a carattere aeronautico: Pionieri, Trasvolatori Atlantici e Ufficiali dell’Aeronautica.



346 visualizzazioni0 commenti

댓글


bottom of page