top of page

Il Mattei di Vasto a Palazzo Aeronautica per il convegno del CESMA su “Lo Spazio Aereo Europeo”

Aggiornamento: 15 dic 2023

a cura del Team Comunicazione

della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia

 

Una giornata straordinaria per gli studenti delle classi quinte di tutti gli indirizzi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Enrico Mattei” di Vasto (CH)

 

Martedì 5 dicembre gli studenti delle classi quinte di tutti gli indirizzi dell’Istituto di Istruzione Superiore “Enrico Mattei” di Vasto, accompagnati dai professori D'Annunzio, Cirulli e Moccia, su iniziativa e coordinamento della Sezione A.A.A. - Aviatori d’Italia di Vasto (CH), hanno partecipato al convegno “Lo Spazio Aereo Europeo: dominio preminente da valorizzare e preservare nell'interesse della Comunità”, organizzato dal Centro Studi Militari Aerospaziali “Giulio Douhet” (CESMA) che si è tenuto presso l'Auditorium “Adriano Visconti” di Palazzo Aeronautica a Roma. Gli studenti hanno anche ricevuto orientamento su studi, concorsi e figure professionali nei diversi ambiti del mondo aeronautico e spaziale attraverso la presentazione condotta dal Ten. Col. Pil. Daniela Benvenuti e, successivamente, hanno avuto l’opportunità di visitare le meravigliose Sale storiche di Palazzo Aeronautica.

 

Un'accoglienza straordinaria quella riservata dall'Aeronautica Militare e dal Centro Studi Militari Aerospaziali ai ragazzi dell’Istituto Mattei che hanno dimostrato vivo interesse verso gli importanti e attuali argomenti trattati, mantenendo sempre un comportamento impeccabile, all'altezza della circostanza e dei luoghi. Agli studenti è giunto anche il saluto del Direttore del Dipartimento Attività Aeronautiche (DAA) dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia, Gen. S.A. (r) Maurizio Lodovisi, affiancato dal Gen. B. (r) Gianni Spaziani, Capo del 1° Ufficio DAA e Presidente regionale per le Marche, e dalla “madrina” del volo del G-91 Marianna Bonavolontà, volo effettuato durante la grande manifestazione aerea di Pratica di Mare per i 100 anni dell’Aeronautica Militare.

 

La Sezione A.A.A. - Aviatori d’Italia di Vasto, nel sottolineare l'alto profilo delle tematiche affrontate nella conferenza, ha voluto rivolgere un vivo ringraziamento a coloro che hanno mostrato la più ampia disponibilità verso gli studenti: il Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti, il Presidente Nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, Gen. S.A. (c) Giulio Mainini, il Direttore del CESMA, Gen. S.A. (r) Giovanni Fantuzzi e il suo Vicedirettore Brig. Gen. (r) Roberto Chivilò, il Capo di Stato Maggiore del Comando Squadra Aerea, Gen. D.A. Andrea Argieri, il Col. CCrn Ugo Cieri (originario di Vasto), il Comandante del Comando Operazioni Aerospaziali, Gen. D.A. Claudio Gabellini, il Capo Ufficio Generale Aviazione Militare e Meteorologia (AVIAMM), Gen. B. Luca Baione, il Capo Ufficio Regolamentazione Spazio Aereo e Servizi Navigazione Aerea dello stesso Ufficio Generale AVIAMM, Col. Leonardo Moroni. Un ringraziamento particolare, è stato infine rivolto ai Relatori della Conferenza per aver interagito con grande empatia anche con gli studenti.

 

I rappresentanti dell’Aeronautica Militare, del Centro Studi Militari Aerospaziali ed i Relatori della Conferenza, rivolgendosi agli studenti, hanno voluto evidenziare che la gestione dello spazio aereo, e del dominio spaziale in generale, è fatto di lavoro di squadra: le Istituzioni civili e militari interessate dialogano e collaborano. Una sinergia proficua che oggi consente all'Italia di essere all'avanguardia nella ricerca e nella tecnologia aerospaziale dove, proprio i giovani, devono diventare parte attiva. Il futuro è fatto di UAV (Unmanned Aerial Vehicle), UAS (Unmanned Aerial System), di voli ipersonici e suborbitali, di spazioporti. In questo contesto il compito delle diverse Istituzioni deve essere quello di preparare i ragazzi a diventare esperti di settore, ingegneri, informatici, meccanici, piloti, tecnici e ricercatori. Le nuove generazioni dovranno avere ben presente che in questi ambiti la visione orientata al futuro, la professionalità e la passione è determinante. L’occhio dovrà arrivare più lontano e prima dell'aereo che piloteranno. E l’aereo, in questo caso, è inteso sia come velivolo estremamente performante, sia con riferimento alla propria vita personale, fatta di impegno, di studio e, appunto, grande passione.

 

La partecipazione della Sezione di Vasto e degli studenti dell’Istituto Istruzione Superiore “Enrico Mattei” alla Conferenza del CESMA è stata organizzata e realizzata con successo grazie ad un compatto lavoro di squadra. Una splendida squadra formata dal Segretario Roberto Bruno, dai componenti del Consiglio Direttivo Ermenegildo D'Ascanio e Giuseppe Cicchini, dai Soci Antonio Pomponio, Italo Pomponio e Niccolò Di Gregorio, sotto l'egida del Presidente della Sezione, Luogotenente (c) Ciro Confessore, e dei Vicepresidenti Ten. CSA (c) Michele Antonarelli e Av. Sc. (c) Marcello Barone.

 

La Sezione di Vasto ha voluto ringraziare tutti con un omaggio commemorativo per l’esperienza unica e ricca di alta formazione che costituirà impulso positivo per gli studenti. Il Prof. Diego D'Annunzio, dell’Istituto di Istruzione Superiore “Enrico Mattei” di Vasto, già Ufficiale in Aeronautica Militare con il grado di Tenente, infine, ha voluto sottolineare la grande opportunità che hanno avuto gli studenti per conoscere il nuovo e complesso mondo dell'aerospazio, fatto di importanti aspetti tecnici, scientifici, organizzativi e valoriali.

 

Una straordinaria giornata ad alta valenza formativa e di orientamento che sicuramente rimarrà impressa nel cuore e nella mente di questi giovani che presto si troveranno nella condizione di fare delle scelte importanti per il loro futuro.


Il Centro Studi Militari Aerospaziali, l’Aeronautica Militare, le Sezioni A.A.A. – Aviatori d’Italia e le Scuole, dovrebbero considerare l'esperienza dello scorso 5 dicembre una sperimentazione di grande rilievo che dimostra concretamente l’efficacia dell’azione sinergica svolta a favore delle giovani generazioni. Il Centro Studi Militari Aerospaziali, nel suo intenso programma degli eventi 2023/2024, potrebbe consolidare l'attività di coinvolgimento delle Scuole Superiori per assicurare la partecipazione degli studenti.


Fare Squadra, è la chiave del successo!

 

Ringraziamo la Sezione di Vasto ed il suo Segretario Roberto Bruno per aver condiviso la notizia con il Team Comunicazione della Presidenza Nazionale A.A.A. – Aviatori d’Italia!

 



143 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page