top of page

L’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia al “Fly Future 2023” con il D.A.A. e il CESMA

a cura del Team Comunicazione

della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia


Il 23 e 24 maggio, l'Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia con il Dipartimento Attività Aeronautiche (DAA) ed il Centro Studi Militari Aeronautici “Giulio Douhet” (CESMA), in collaborazione con l'Aeronautica Militare, ha partecipato al "Fly Future 2023" che si è tenuto presso la sede dell’Università Europea di Roma. L’evento, giunto alla sua seconda edizione, è dedicato ad illustrare le possibilità di lavoro offerte nel campo dell'aviazione civile e militare.


Nella prima giornata si è tenuto il convegno inaugurale “Professione Volo. Le opportunità di lavoro nel settore dell’aviazione e del trasporto aereo in Italia”, trasmesso anche in diretta streaming dall’Auditorium “Giovanni Paolo II”, dove è intervenuto il Generale di Squadra Aerea (r) Maurizio Lodovisi per illustrare le diverse opportunità offerte ai giovani dall’Aeronautica Militare e per presentare l’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, di cui è direttore del Dipartimento Attività Aeronautiche.


Il Gen. Lodovisi ha condiviso una visione chiara delle prospettive di carriera all'interno della Forza Armata, e ha sottolineato l'importanza di una stretta collaborazione tra l'istituzione e i talenti emergenti dagli istituti d’istruzione, evidenziando le opportunità offerte nelle diverse aree professionali dall’Aeronautica Militare: dall'ingegneria aerospaziale alla manutenzione degli aerei, dalla navigazione aerea alla gestione delle risorse umane, dalla meteorologia alla medicina aerospaziale; professionalità che prevedono, per coloro che sono appassionati dell'aviazione e desiderano servire la propria Patria, anche l’accesso ad una formazione specializzata che consente di acquisire competenze tecniche avanzate nei settori delle nuove tecnologie e delle strategie operative.


Al termine del suo intervento, il direttore del Dipartimento Attività Aeronautiche ha tenuto a sottolineare come l’Arma Azzurra sia pronta ad accogliere giovani talenti appassionati determinati a contribuire alla sicurezza e all'eccellenza nel settore aeronautico ed ha esortato gli studenti presenti a seguire i propri sogni facendoli sorreggere da costanza e determinazione ma, soprattutto, dalla passione.


Nella seconda giornata è intervenuto, con una presentazione dal titolo: “Diventare Top Gun in un’Aeronautica del Centenario”, il Generale di Squadra Area (r) Giovanni Fantuzzi, direttore del Centro Studi Militari Aeronautici, supportato dal Vicedirettore, Brig. Gen. Roberto Chivilò e da due Ufficiali Superiori dello Stato Maggiore Aeronautica, uno dei quali pilota. La presentazione ha illustrato le variegate ed importanti missioni che la Forza Armata oggi svolge al servizio del Paese, che spaziano dalla Difesa Aerea al Soccorso Aereo, dal Trasporto tattico e strategico, oltre che di organi per il trapianto e persone in imminente pericolo di vita, alla Sperimentazione e al Supporto Logistico integrato a 360°.


Il Gen. Fantuzzi ha poi descritto l’evoluzione dell’Aeronautica Militare nei suoi primi 100 anni di vita e ha illustrato le attività programmate sul territorio nazionale per tutto il 2023, suggerendo ai partecipanti di intervenire numerosi a questi eventi unici ed affascinanti, come la grande Manifestazione Aerea di Pratica di Mare del prossimo 17 e 18 Giugno. Alla presentazione è seguita una intensa sessione di domande e risposte dove i partecipanti hanno potuto ricevere informazioni sui profili di formazione degli ufficiali e dei sottufficiali dell’Arma Azzurra, sui concorsi di accesso e sulle possibilità d’impiego nelle diverse categorie. Soprattutto i giovani dei licei e degli istituti tecnici aeronautici hanno dimostrato una forte attenzione e una decisa motivazione verso il mondo dell’aerospazio e dell’Aeronautica Militare in particolare.


Fly Future 2023 ha fornito una piattaforma unica per esplorare le sfide e le opportunità legate al mondo aeronautico. La collaborazione fra l’Aeronautica Militare, l’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia e "Fly Future" ha testimoniato un impegno concreto nell’orientare i futuri professionisti del settore aerospaziale.


Dal canale YouTube dell'Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d'Italia potete seguire l'intervento del Generale di Squadra Aerea (r) Maurizio Lodovisi.


Buona visione!



119 visualizzazioni0 commenti
bottom of page