top of page

La “Sapienza” nomina il Gen. Carlo Landi Cultore della materia Sicurezza del volo


Il Consiglio del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (DICEA) della Sapienza ha nominato il gen. D.A. (r) Carlo Landi, consigliere nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia, “Cultore della materia Sicurezza del Volo”. Il Cultore della materia è titolo espressamente previsto dall’ordinamento universitario ed è facoltà di ogni dipartimento individuare le personalità da nominare per ciascun indirizzo di studi.


La nomina deriva dall’impegno del gen. Landi che dal 2019 organizza e tiene seminari “Principles of Flight Safety” per gli studenti del corso Air Transport indirizzato allo studio delle tematiche riguardanti la progettazione e realizzazione di strutture destinate alle attività di volo civili e militari. L’iniziativa è stata svolta dapprima quale socio della sezione dell’Associazione Arma Aeronautica di Viterbo e successivamente inserita, con decisione del Presidente del Consiglio Direttivo Nazionale, nel Progetto Volare Sicuri. “Come abbiamo imparato in Aeronautica Militare - ha commentato il gen. Carlo Landi - la sicurezza del volo riguarda non solo il personale aeronavigante, ma tutti i professionisti che lavorano nel settore dell’Aviazione”.


Ai seminari “Principles of Flight Safety”, condotti in inglese, partecipano decine di studenti provenienti da molte nazioni in particolare del sud-est asiatico. Al termine dei seminari annuali alcuni studenti hanno richiesto supporto al Gen. Landi per la stesura di lavori di dottorato o tesi di laurea. “Questa attività - ha detto Landi - è in linea con lo statuto dell’Associazione Arma Aeronautica che richiede un impegno per la trasmissione e diffusione della cultura acquisita in Aeronautica Militare. Questa nomina è un riconoscimento importante non tanto alla mia persona, quanto soprattutto al lavoro di tanti che, in 40 anni in Aeronautica Militare, molto mi hanno insegnato nel settore aeronautico e anche nella vita. Generosità ed altruismo sono doti che ogni aviatore coltiva nel proprio cuore e che possono essere attuate condividendo con i giovani quanto si è appreso.”


Il generale Landi è stato uno dei primi navigatori sul Tornado, si è qualificato sperimentatore e in questa veste ha condotto prove di volo dal 78 al 91. È stato poi comandante del Reparto Sperimentale Volo di Pratica di Mare, del Poligono Sperimentale Interforze del Salto di Quirra e del Centro Sperimentale di Volo di Pratica di Mare.


L’Associazione Arma Aeronautica con il proprio Dipartimento Attività Aeronautiche, per attuare le previsioni dello Statuto che chiedono di divulgare la cultura e le professionalità aeronautiche soprattutto tra i giovani, ha avviato, con il Progetto Volare Sicuri, la divulgazione dei concetti basilari di sicurezza del volo negli Istituti Tecnici Aeronautici nazionali.


Chi desideri ricevere ulteriori informazioni su come avviare il Progetto in Istituti Tecnici Aeronautici della propria zona può contattare l’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia - Dipartimento Attività Aeronautiche, scrivendo a daa@assoaeronautica.it








724 visualizzazioni0 commenti
bottom of page