Torna il CeSMA dell’A.A.A. per il 2022: seminario su passato e futuro

“Il più leggero dell’aria - Dai dirigibili alle piattaforme stratosferiche”


Il ritorno del CESMA, dopo una lunga attesa. Sono passati due anni di forzata inattività, dovuti all’emergenza sanitaria globale, ma dopo questo periodo di stasi finalmente il “Centro Studi Militari Aeronautici” (CeSMA) dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia ha ripreso i suoi lavori, in vista delle celebrazioni del Centenario dell’Aeronautica Militare (1923-2023).


La ripresa delle attività avrà inizio ufficialmente martedì 22 febbraio con il seminario “Il più leggero dell’aria – Dai dirigibili alle piattaforme stratosferiche”, che si terrà presso la Casa dell’Aviatore a Roma, viale dell’Università 20. Per partecipare è necessario inviare una mail a: segreteriacesma@assoaeronautica.it ed essere in possesso di super green pass.


L’incontro, moderato dal Prof. Gregory Alegi, avrà come Chairman il Gen. Isp. Capo Basilio di Martino. Sarà articolato in un percorso storico ma anche analitico e di dibattito su passato, presente e futuro del dirigibile, diviso in tappe. Ciascuno di questi punti sarà presentato da un ospite: le aeronavi, con l’Ing. Nicola Bonora; il dibattito teorico tra Giulio Douhet e Umberto Nobile nel 1921, tra aeroplano e dirigibile, con il Dott. Claudio Sicolo; l’Aeronautica Militare italiana e il futuro degli impieghi del “più leggero dell’aria”, con il Col. Marco Galgani dello Stato Maggiore A.M.; lo stato della ricerca, con l’Ing. Francesco Cairo del CNR; nuove applicazioni e nuovi progetti, con gli Ingegneri Roberto Borsa e Giuseppe Persechino del CIRA; infine il comunicare (per promuovere) i dirigibili, a cura del Dott. Nicola Masi dell’Associazione Dirigibili Archimede, associazione senza scopo di lucro che si propone di stimolare l’interesse verso le tecnologie e le possibilità di utilizzo dei dirigibili, nonché di diffondere informazioni e conoscenze sulla storia, la situazione attuale e le prospettive future di questo mezzo.


Il CeSMA è l’organismo tecnico scientifico dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia, posto alle dirette dipendenze del Presidente Nazionale, Gen. S.A. (c) Giulio Mainini. È ubicato presso la sede centrale dell’A.A.A., il Villino Douhet sito in Roma, Via Marcantonio Colonna n° 23, insieme alla Presidenza Nazionale del Sodalizio. Il Centro Studi Militari Aeronautici persegue l’obiettivo di effettuare studi su tematiche e problematiche aeronautiche e spaziali, nelle loro molteplici prospettive sia nazionali sia internazionali, con particolare riferimento a quelle di carattere militare o duale nei loro aspetti politici, dottrinari, operativi e tecnici. Contribuisce quindi alla diffusione in ambito nazionale e internazionale della cultura aeronautica e dello spazio. Si avvale dell’opera e del contributo di pensiero dei Soci della Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia, del personale dell’Aeronautica Militare, di esperti del mondo accademico e dell’industria nazionale e di studiosi esterni di discipline aeronautiche e spaziali, militari e duali, sia italiani che stranieri. Mantiene rapporti di collaborazione con Istituzioni e Centri di Studi e Ricerche in Italia e all’estero, con gli organi di stampa specializzati nel settore. Realizza e rende disponibile un ambiente comune nel quale condividere idee, dibattere liberamente e studiare indirizzi e tendenze del mondo aerospaziale e della difesa, con l’obiettivo di facilitare le sinergie tra gli Stakeholder interessati. Tra questi, principalmente l’Aeronautica Militare, l’Aviazione Civile, l’Agenzia Spaziale Italiana, le componenti aeronautiche delle altre Forze Armate e Corpi dello Stato, l’Industria, il mondo Accademico e le Organizzazioni Europee ed internazionali.


Il Direttore del CeSMA è il Gen. Isp. Capo (r) Pietro Finocchio, con il Vice Direttore Gen. B. (r) Giancarlo Ceccarelli. Il CeSMA è dotato di un suo Comitato Tecnico Scientifico (CTS), Organo consultivo, composto da prestigiosi rappresentanti dell’Aeronautica Militare, delle altre Forze Armate, del mondo accademico e dell’industria che, nel dare lustro e visibilità all’Associazione, assiste il CeSMA nella scelta delle attività culturali e di studio da promuovere e da effettuare. Il CTS si riunisce periodicamente, normalmente due volte l’anno ed in particolare all’inizio di ogni anno accademico, e propone le attività di natura culturale (seminari, studi, gruppi di lavoro - G. di L. - su temi ed eventi specifici) necessarie per perseguire gli scopi sociali. Tra le aree tematiche trattate: Storia, Etica Attualità, Politica Difesa e Sicurezza, Politica Aerospaziale ed Evoluzione Tecnologica, Potere Aereo, Volo Ipersonico, Sicurezza Informatica, Volo e Arte.



locandina evento vers B del 22 febbraio 2022
.pdf
Download PDF • 1.02MB

131 visualizzazioni0 commenti