top of page

A.A.A.-Aviatori d’Italia di Puglia incontra il personale dei Reparti dell’A.M. della regione

a cura del Primo Luogotenente (ca) Michele Candeloro, Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia – Basilicata


Accrescere la consapevolezza del personale militare in servizio presso i Reparti della Forza Armata sulle attività svolte dall’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, sviluppare attività per integrare lo scambio di esperienze e proposte tra le donne e gli uomini che indossano “l’uniforme azzurra” e i Soci dell’A.A.A - Aviatori d’Italia nell’ambito dell’Associazionismo, portare a conoscenza dei benefici riservati ai Soci iscritti al Sodalizio, nonché le modalità di iscrizione previste per il personale che veste l’uniforme azzurra.


Questa iniziativa, fortemente voluta dal Capo di Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, Generale di Squadra Aerea Luca Goretti, accolta favorevolmente dal Presidente Nazionale dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia Generale di Squadra Aerea (c) Giulio Mainini, curata per la regione Puglia dal Presidente regionale, Colonnello (ca) Michele Bettuelli e dai Presidenti delle Sezioni pugliesi, mira a cementare il legame con il personale dell’Aeronautica Militare, rafforzando lo spirito di appartenenza tra il personale in servizio e quello in congedo, a sottolineare lo stretto legame tra la Forza Armata e l’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, quale fondamentale ed insostituibile presidio degli interessi e dei valori aeronautici di ieri, di oggi e di domani.


Gli incontri di sensibilizzazione del personale della Forza Armata verso l’A.A.A. - Aviatori d’Italia, che si sono protratti per circa due mesi, si sono svolti presso il Gruppo Rifornimenti Area Sud di Francavilla Fontana (BR), il 13° Servizio Tecnico Distaccato e la Sezione Distaccata Motori presso la Ditta GE Avio di Brindisi, il 10° Reparto Manutenzione Velivoli di Galatina (LE), il Distaccamento Aeronautico e la 136^ Squadriglia Radar Remota di Otranto (LE), il 3° Gruppo Manutenzione Autoveicoli di Mungivacca (BA), la Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare di Taranto, il Quartier Generale del Comando Scuole A.M./3^ Regione Aerea ed Enti coubicati sul sedime dell’Aeroporto Militare di Palese (BA), il Comando Scuole dell’Aeronautica Militare/3^ Regione Aerea di Bari, il 61° Stormo di Galatina (LE) ed il 32° Stormo di Amendola (FG). Gli incontri hanno consentito, anche attraverso l’uso di uno specifico briefing, di approfondire le attività svolte dalla Presidenza Nazionale e dalle Sezioni presenti nelle province di Bari, Barletta Andria Trani, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, nonché di condividere gli obiettivi del Sodalizio, come l’iscrizione dell'Associazione Arma Aeronautica al Registro Unico Nazionale del Terzo Settore (RUTS).


I meeting hanno avuto inizio con la presentazione dell’evento da parte dei Comandanti che hanno invitato l’uditorio a porre attenzione a quello che dà lì a poco sarebbe stato presentato. Sono proseguiti con l’intervento del Presidente regionale e con alcuni interventi significativi da parte dei Presidenti delle Sezioni limitrofe agli Enti/Reparti interessati dall’evento, che hanno offerto all’uditorio una precisa analisi delle attività svolte dal Sodalizio. Un’opportunità utile per fare il punto della situazione sull’Associazione, in termini di capacità e di attività svolte, di struttura organizzativa e di sfide future.


Si è voluto fortemente il coinvolgimento del personale in servizio con l’auspicio che possa far parte del dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia, non solo nello spirito dei Padri fondatori ma di tutti coloro che nel corso dei 72 anni di attività (Torino, 29 febbraio 1952) con dedizione, passione e tradizione hanno saputo tenere in vita e promuovere il Sodalizio.



456 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page