top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia Sezione Oria ricorda il 1° Maresciallo Antonio Carbone

a cura del Primo Luogotenente (ca) Michele Candeloro, Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia - Basilicata


Si è tenuta nel pomeriggio di martedì 14 maggio 2024, presso la chiesa di San Domenico in Oria (BR), una Messa in memoria del Primo Maresciallo dell’Aeronautica Militare Antonio Carbone, mancato il 14 maggio 2018 a seguito di un grave incidente sul lavoro occorso presso il 36° Stormo Caccia di Gioia del Colle (BA).


Alla funzione religiosa, officiata dal parroco Don Marco Tatullo, promossa come ogni anno della Sezione dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia Sezione di Oria intitolata al Sottotenente Ruolo d’Onore Pietro De Lucia, era presente il Comandante del 36° Stormo, Colonnello Pilota Massimiliano Pomiato, ricevuto al suo arrivo dal Vicepresidente della locale Sezione dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia, 1° Luogotenente Vincenzo Carbone e dal Primo Luogotenente in congedo Michele Candeloro, Segretario della Presidenza Regionale Puglia e Basilicata.


La cerimonia, per il sesto anniversario della scomparsa di Antonio, ha visto la presenza dei suoi familiari e parenti, di una rappresentanza dei colleghi del 36° Stormo, con il loro labaro i Soci della Sezione di Oria dell'A.A.A. - Aviatori d'Italia e di una rappresentanza del Consiglio Periferico delle Associazioni d’Arma di Oria, guidata dal Presidente, Capo di Prima Classe in congedo Giuseppe De Simone.


I colleghi presenti, in attività di servizio ed in congedo, si sono riuniti in preghiera per ricordare il collega tragicamente scomparso sei anni fa. La toccante cerimonia in chiesa si è conclusa come da tradizione con la lettura della Preghiera dell’Aviatore, da parte del Col. Pomiato.


Al termine della funzione religiosa, svolta in un clima di sentita commozione e partecipazione, il Vicepresidente della Sezione A.A.A. Vincenzo Carbone, ha salutato i familiari e ringraziato tutti i presenti; in particolare il personale proveniente dal 36° Stormo e tutti coloro che si sono prodigati per l’organizzazione di questo momento di vicinanza e ricordo.


La famiglia del compianto Antonio ha ringraziato i Soci della Sezione e il personale del 36° Stormo: “Voglio ringraziarvi, insieme ai miei figli, per l'affetto e la vicinanza nel commemorare la memoria di Antonio nel giorno del suo anniversario. Siamo onorati ad avere l'Associazione Arma Aeronautica e lo Stormo che ci fanno sentire parte integrante di questa grande famiglia”.



270 visualizzazioni0 commenti

Kommentare


bottom of page