top of page

A Milano l’A.A.A. – Aviatori d’Italia, A.N.U.A. e Comando 1^ R.A. AM ricordano l’eccidio di Kindu

a cura del Team Comunicazione della Presidenza Nazionale

A.A.A. - Aviatori d’Italia


Domenica 13 novembre si è svolta a Milano una commemorazione dell’Eccidio di Kindu dell’11-12 novembre 1961, per ricordare i 13 aviatori tragicamente uccisi 61 anni fa nell’attuale Repubblica Democratica del Congo, mentre svolgevano attività di volo a favore dell’ONU.


Si sono riuniti nel ricordo della triste ricorrenza i Soci ed i familiari della locale Sezione dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia, unitamente ai colleghi della locale Sezione ANUA - Associazione Nazionale Ufficiali Aeronautica, con la collaborazione e partecipazione del personale del Comando 1^ Regione Aerea dell’Aeronautica Militare.


L’evento ha avuto inizio con la Messa, officiata dal Cappellano Militare Don Enrico Pirotta presso la chiesetta del Comando di Regione. A seguire, la Cerimonia di deposizione della Corona al monumento di piazza Guardi dedicato agli eroici colleghi trucidati, con il Picchetto d’onore e le note del “Silenzio” suonate da un trombettiere del Comando: la solennità dell’iniziativa, dai commenti dei presenti, ha fatto più volte fremere i cuori ed inumidire gli occhi.


Infine, il pranzo conviviale alla mensa di servizio ha suggellato e chiuso l’evento tra ricordi ed aneddoti di un appassionante passato. Il Presidente dell’A.A.A. – Aviatori d’Italia di Milano Gen. S.A. (r) Roberto Zappa ha voluto ringraziare sinceramente il Comandante della 1^ Regione Aerea, Gen. S.A. Francesco Vestito, insieme ai suoi collaboratori, per il continuo supporto e la sempre perfetta assistenza.




216 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page