top of page

Brindisi, iniziative concrete dell’A.A.A. – Aviatori d’Italia per il popolo dell’Ucraina

La Sezione 145 “MOVM Ten. Pil. Leonardo Ferrulli” di Brindisi dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia si era già distinta nei primi mesi del 2022 con una serie di iniziative solidali e con la nascita delle “Azzurrine”, neonato gruppo di socie e simpatizzanti “Aviatrici d’Italia” che ha già dimostrato il suo prezioso potenziale di iniziativa e coordinamento nelle attività di volontariato locale, con l’ambizione di ampliare in tempi brevi il proprio campo d’azione. La drammatica e attualissima crisi in Europa Orientale ha ora portato ad un ulteriore balzo in avanti.


L’attenzione dell’Associazione e dei suoi soci per la realtà concreta nazionale e internazionale si è infatti tradotta in un nuovo progetto collegato alla guerra di invasione ai danni del popolo ucraino: la sezione di Brindisi ha infatti aderito con slancio all’iniziativa del gruppo social “Brindisi for Ukraine”, «mirata ad offrire aiuti immediati e concreti alla popolazione ed ai combattenti (molti dei quali civili) che in Ucraina subiscono la tragedia dell’invasione violenta, quanto ingiusta e vile, della loro nazione», come spiegato dalla stessa A.A.A. Brindisi in un comunicato.


Il 2 marzo le Azzurrine hanno consegnato una significativa dotazione di articoli medico-sanitari, raccolti col supporto del Consiglio Direttivo e grazie alla pronta generosità di alcuni soci, all’Associazione “Il Sole Mediterraneo”, che a sua volta si è offerta di recapitarli alla sede della ditta di trasporti ucraina Meest di Bari per l’immediato trasporto verso i territori interessati dalla tragedia.


«Pur nell’oggettiva esiguità di quanto offerto, in relazione agli effettivi smisurati bisogni dei “nostri fratelli” ucraini, mi piace sottolineare» spiega l’avv. Carola Brugnola, coordinatrice delle Azzurrine «quanto la Sezione, in meno di 72 ore, abbia saputo reagire all’iniziativa e tradurre in azioni concrete spontanee ed efficaci, tutto il dolore, lo sconforto e l’angoscia che, neanche appena mitigati dalla pandemia in regresso, sono riesplosi ancor più strazianti con l’inizio dell’assurda aggressione russa».


«Questa azione di solidale generosità assume ancor più valore se considerata nella cosciente volontà di ignorare completamente la pur presente, anzi pressante ed opprimente, preoccupazione che tutti noi genitori proviamo nell’intravedere il pericolo sui nostri figli, della purtroppo non remota possibilità di un diretto coinvolgimento nelle violenze. In qualsiasi fede si voglia interpretare, non possiamo che pregare affinché la luce divina possa squarciare l’oscurità che avvolge le menti dei responsabili dei primordiali, innominabili scempi di questi giorni», ha concluso l’avv. Brugnola. Una lodevole iniziativa dell’A.A.A. – Aviatori d’Italia di Brindisi che fa onore al Sodalizio e che certamente sarà di ispirazione per molti.


Nella foto, le Azzurrine Carola Brugnola e Irene Marra con il Presidente dell’A.A.A. – Aviatori d’Italia di Brindisi T. Col. Cecchini ed il VicePresidente Vergari, prima della consegna del materiale medico-sanitario.




120 visualizzazioni0 commenti

ความคิดเห็น


bottom of page