top of page

Brindisi, l’impegno solidale dell’A.A.A. – Aviatori d’Italia e la nascita delle “Azzurrine”

Il 2022 si è aperto a Brindisi con la nascita del gruppo “Azzurrine” della locale sezione dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia. La felice idea è nata dal confronto del t. col. Giuseppe Cecchini, presidente della sezione di Brindisi, con il Consiglio Direttivo durante la programmazione delle attività solidali, nel fermo intento di tener fede alla grande opera di direzione della Sezione 145 del compianto gen. b. Giuseppe Genghi, sempre concretamente attento alle esigenze della collettività.


Del gruppo “Azzurrine” fanno automaticamente parte tutte le socie dell’A.A.A. di Brindisi, come anche tutte le amiche, conoscenti e simpatizzanti “in rosa” interessate. L’idea del nome è dell’avv. Carola Brugnola, già consigliera del Direttivo come rappresentante dei soci aggregati e coordinatrice del gruppo, vicina all’A.A.A. Brindisi sin da ragazza, in quanto figlia del gen. Brugnola, uno dei membri fondatori della sezione insieme al gen. Genghi e ad altri. E proprio per proseguire nel solco scavato da quest’ultimo, l’A.A.A. – Aviatori d’Italia Brindisi dedica grande attenzione al supporto materiale e alla vicinanza spirituale per i meno fortunati, direttamente o tramite le parrocchie cittadine, spendendo a tal fine le massime energie della vita associativa, che sarà ancor più potenziata dalla preziosissima opera di iniziativa e coordinamento delle “Azzurrine”. Si sta valutando la possibilità di ampliare i campi di azione del neonato gruppo, con attività di volontariato a sostegno della prima infanzia o di donne anziane sole, ad esempio presso istituti o RSSA.


Già a gennaio di quest’anno l’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia di Brindisi ha dato il via a numerose iniziative solidali di volontariato, dalla raccolta di indumenti alle donazioni a Telethon, passando per la “Spesa Condivisa” per l’acquisto di beni di prima necessità, consegnati alla parrocchia San Lorenzo del quartiere Sant’Elia: il parroco don Massimiliano ha quindi provveduto all’immediata distribuzione del primo stock di aiuti ai più meritevoli, al momento, di maggiore attenzione sociale.


Le Azzurrine si sono già rivelate fondamentali nel fornire un apporto di pragmatica empatia, intelligenza multitasking e concretezza, valorizzando le risorse e l’intelligenza del personale femminile della sezione, con il contributo delle donne dal mondo “civile”, che contribuiscono alla capillare sincronizzazione degli obiettivi istituzionali dell’Associazione con le realtà locali del territorio. L’impegno sociale dell’A.A.A. a Brindisi continua peraltro senza sosta ogni sabato, con l’attività “Pane in Amicizia” in supporto delle suore dell’Istituto San Vincenzo De’ Paoli delle Figlie della Carità. La sezione, intitolata al MOVM s.ten. pil. Leonardo Ferrulli, è sempre disponibile ad accogliere i generosi contributi da parte dei soci o di chiunque volesse aiutare, anche fuori dagli orari di apertura, previo coordinamento.






186 visualizzazioni0 commenti

Comentarios


bottom of page