Celebrando la Patrona degli Aviatori e il magg. Enrico Mosca di Sarnico

Come ogni anno, la sezione “Giulio Moleri” di Sarnico dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia ha celebrato la Madonna di Loreto, Santa Patrona di tutti gli Aviatori, con una cerimonia ed una Santa Messa in ricordo di tutti i soci che han chiuso le ali “nei cieli blu”.


Il 10 ottobre la sezione di Sarnico, con i nuclei di Clusone, Gorlago e Trescone Balneario, si è radunata davanti al Monumento del Piazzale intitolato al compianto maggiore pilota Enrico Mosca di Sarnico: insieme al tenente Andrea Gastaldi di Savona, il 24 aprile 1992 riuscì ad evitare una strage durante un incidente in volo d’addestramento a bordo di un Aermacchi MB-339, a costo della vita.


Alla cerimonia, con alzabandiera e deposizione di una corona d’alloro, sono intervenuti i colleghi del magg. Mosca del 96° Corso A.U.P.C. (Allievi Ufficiali Piloti di Complemento), i cui comandanti Giancarlo Russo e Gianpiero Semenzato han consegnato ai familiari dell’aviatore caduto una targa ricordo con tutti i nomi dei compagni di corso, apponendone poi una seconda copia sul monumento.


La sezione Sarnico, con il suo Presidente Giancarlo Bonanomi, ha poi consegnato al Presidente Onorario Enrico Polini una targa di riconoscenza per i suoi 17 anni di presidenza e per gli oltre 40 anni di attività in sezione. Sono intervenuti alla cerimonia il sindaco Prof. Giorgio Bertazzoli, la vicesindaco Paola Plebani, l’assessore Lorenzo Belometti ed i comandanti della stazione Carabinieri e Guardia di Finanza.


Oltre alle numerose sezioni presenti, sono intervenuti il Presidente Regionale A.A.A. Lombardia, maresciallo Albino Pensabene, con il Consigliere Nazionale Calisto Bussandri. Soci, Autorità e Associazioni presenti si sono poi diretti in forma privata, senza corteo, alla Chiesa Parrocchiale. Dopo la Messa in suffragio di tutti i soci A.A.A. - Aviatori d’Italia defunti, è seguito un pranzo sociale.