“Liberi di Volare” a San Cassiano, con l’A.A.A. – Aviatori d’Italia Sezione di Mortara

Tra un mese, l’8 dicembre, è prevista l’attesa riapertura della Sala Polifunzionale “Francesco Colli” di Mortara, in provincia di Pavia, anche nota come Location San Cassiano. Si tratta di un ritorno in grande stile, con una mostra dedicata al volo, organizzata in collaborazione con la Sezione di Mortara dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia.


Alle 17:30 di mercoledì 8 è prevista l’inaugurazione di “Liberi di Volare”, esposizione personale delle opere uniche e originali di Pierangelo “Pier” Bertolo, poliedrico artista novarese, già nominato artista dell’anno 2017 al Centro Culturale “La Riseria” di Novara. La mostra, organizzata dall’A.A.A. Mortara in collaborazione con l’Associazione Culturale San Cassiano, resterà aperta fino a domenica 12 dicembre, con orario 10-12 e 15-18. Ingresso libero con controllo del Green Pass e nel rispetto delle vigenti norme anti-Covid.


Pier Bertolo, l’artista, è stato dipendente civile del Ministero della Difesa ed è un grande appassionato degli aerei e del volo. Ecco come racconta la sua vocazione artistica: «Quando ero adolescente ero attratto da tutto ciò che era ludico. Mio padre, vedendomi all’opera da apprendista falegname mi diceva: “hai un po’ dell'artista”. Io non capivo se mi prendesse in giro o dicesse la verità. Fatto sta che io mi arrabbiavo, perché ritenevo l’artista un personaggio atteggiato e poco concreto, una persona che non aveva i piedi per terra.


Nel frattempo, ho fatto molto sport e nel tempo libero notavo che mi rilassava molto scolpire, disegnare, dipingere… ogni tanto incominciavo a fare qualche piccolo quadretto, oppure scolpivo qualche cosa e poi la dipingevo. Nei primi anni duemila avevo già un bel numero di pezzi eseguiti. Un giorno mi venne a trovare mio cugino Enzo con sua moglie Annamaria e vedendo i miei quadretti appesi in sala mi spronarono ad iscrivermi al Centro Culturale la Canonica di Novara.


Lì ho cominciato ad esporre, ho conosciuto tutti gli artisti novaresi ed in seguito ho esposto un po’ dappertutto. Oggi, dopo una decina d’anni, sento di avere alcune certezze: ho una vena artistica innata, che unita alla mia fantasia e manualità mi permettono di creare continuamente pezzi unici e solo miei. Sto bene e vivo con il piacere di mettere in vita i miei pensieri». Questa mostra nasce con l’intento di celebrare il legame di Pier con il mondo aeronautico, la sua passione per l’aviazione e per l’Aeronautica Militare Italiana, mediante numerose opere in legno che l’artista ha creato appositamente per questo evento.

Info:

www.pierbertolo.it