top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia Campania a Caserta per la manifestazione “l’Amore copre e non colpisce”

a cura del Team Comunicazione

della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia


L’AMORE COPRE E NON COLPISCE

“Donne di aria, Eroine novelle, fino a raggiunger nel firmamento le stelle”


Martedì 28 novembre, nella splendida cornice dell’Auditorium della Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta, si è svolta la manifestazione “l’Amore copre e non colpisce”.


L’importante e significativa iniziativa, promossa in occasione della Giornata Internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è stata brillantemente organizzata dal Liceo “E. Morante” di Scampia, dall’Istituto Tecnico Industriale “R. Elia” di Castellammare di Stabia e dal Circolo Didattico di Barano d’Ischia, con la fattiva collaborazione dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia della Campania, per sensibilizzare l’opinione pubblica, ma soprattutto i giovani, sulla tematica della violenza contro le donne, le discriminazioni e le disuguaglianze di genere e per promuovere la cultura del rispetto e della parità effettiva di genere anche sui luoghi di lavoro.


L’evento, dedicato quest’anno per volere delle Dirigenze degli istituti proponenti alle “Donne dell’Aria e dello Spazio”, è stato favorevolmente accolto e sostenuto dal Ministro della Difesa, On. Guido Crosetto, che ha autorizzato la concessione di tutti gli apporti richiesti attraverso il V Reparto dello Stato Maggiore della Difesa.


L’intonazione del Canto degli Italiani e il toccante Silenzio eseguito dal trombettiere della Brigata Bersaglieri “Garibaldi” di Caserta in ricordo di tutte le donne vittime di violenza, hanno dato il via all’apprezzata manifestazione, abilmente moderata dal cav. Roberto Russo - Presidente della Sezione di Afragola dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia, alla presenza di centinaia di studenti degli istituti scolastici regionali, del Consigliere Comunale della Città di Caserta, Col. Pasquale Antonucci, dell’Assessore all’Istruzione e Pari Opportunità del Comune di Barano d’Ischia, Daniela Di Costanzo, e di una nutrita rappresentanza composta da Ufficiali, Sottufficiali, Graduati e Militari di Truppa di ciascuna Forza Armata e Corpi Armati dello Stato (8° Reggimento Bersaglieri di Caserta - Scuola di Commissariato dell’Esercito di Maddaloni - Comando Logistico della Marina di Napoli - Scuola Specialisti dell’Aeronautica Militare di Caserta - Comando Provinciale dei Carabinieri di Caserta - Nucleo di Polizia Economica-Finanziaria e Gruppo di Caserta della Guardia di Finanza - Questura di Caserta - Comando Provinciale di Caserta dei Vigili del Fuoco) e da due giovanissime aspiranti pilota dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli.


Dopo il saluto di benvenuto del T. Col. Pasquale Naiolo, interventuto in rappresentanza del Col. Francesco Sassara, Comandante della Scuola Specialisti AM, si è entrati nel vivo della mattinata con una serie di rappresentazioni teatrali, letture di testi e coreografie a tema ideate e messe in scena dagli studenti del Liceo “E. Morante” e dell’Istituto “Cristo Re” con lodevole maestria e straordinario impatto e coinvolgimento emotivo. Una vera e propria rappresentazione plastica della problematica, più che mai attuale, della violenza sulle donne e della consapevolezza dell’importante ruolo che svolge la prevenzione finalizzata all’educazione delle nuove generazioni al rispetto delle differenze, ad una visione più rispettosa della figura femminile e al raggiungimento dell’uguaglianza come valore universale, sotto la sapiente regia delle docenti Rosa D’Auria e Maria Grazia Liguori.


Il tutto intervallato dalla proiezione di video messaggi e collegamenti live con la Medaglia d’Oro al Valor Militare Paola Del Din, l’Ingegnere aerospaziale Fiorella Cesaro e le rappresentanti dell’Associazione Donne dell’Aria. La centenaria partigiana combattente, simbolo della lotta di Liberazione dal nazifascismo, con grande equilibrio e chiarezza si è rivolta ai giovani definendosi una precorritrice dei tempi quale “donna dell’aria e dello spazio” essendo stata la prima donna paracadutista italiana a fare un lancio di guerra ed ha concluso il suo messaggio esortando i giovani a ripetersi coscientemente più volte al giorno la citazione: “la mia libertà finisce dove comincia la tua, ma la tua libertà finisce dove comincia la mia” perché solo così, forse, il vivere sociale migliorerà.


È stato avviato, poi, il collegamento in videoconferenza con l’ing. Fiorella Cesaro, che, attualmente, nell’ambito del programma di difesa planetaria, sta lavorando in Germania allo sviluppo del satellite europeo HERA dell’ESA il cui lancio è previsto per il mese di ottobre 2024. L’ingegnere, dopo aver condiviso sullo schermo un affascinante video in formato cartone animato sulla missione che dovrà compiere il satellite HERA nello spazio, ha risposto alle tante domande e curiosità dei giovani studenti. A seguire, la proiezione di un interessante video messaggio esperienziale fatto dall’Associazione Donne dell’Aria (A.D.A.), sodalizio che raggruppa tutte le donne che per lavoro o passione vivono la realtà del volo.


Infine, le due aspiranti pilota dell’Accademia Aeronautica di Pozzuoli, Giulia Grechi e Gloria Caruso, dopo essersi presentate e illustrato l’iter concorsuale per l’ammissione ai corsi regolari dell’Accademia, hanno condiviso con i tanti studenti presenti la loro esperienza accademica e il percorso fatto presso la Scuola di Volo dell’AM di Latina per conseguire il brevetto di pilota d’aeroplano, coronando, così, il loro sogno di diventare “Donne dell’Aria”. Dopodiché, hanno risposto alle tante domande formulate dai ragazzi.


Poi, molto forte, toccante e vero sprone alla riflessione, la lettura da parte della docente Maria Grazia Liguori dei nomi di tutte le vittime di violenza che dall’inizio del 2023 purtroppo hanno perso la vita.


In chiusura, ha avuto luogo l’accorato intervento delle Dirigenti/Delegate Teresa Di Capua (in rappresentanza della D.S. Giuseppina Marzocchella del Liceo Morante), Sofia Galantuomo (in rappresentanza della D.S. Giovanna Giordano dell’Ist. Elia) e Carmela De Vita (D. S. del Circolo Didattico di Barano d’Ischia), che dopo aver salutato calorosamente tutti i presenti e ringraziato i referenti del progetto Vito Impagliazzo, Maria Grazia Liguori, Rosa D’Auria, le rappresentanze degli istituti “G. C. Falco” di Capua, “A. Volta” di Aversa, “E. Barsanti” di Pomigliano d’Arco, il Comitato "Ad Astra" per la mostra fotografica "Se l'è cercata" del Maestro Daniele Deriu e tutti coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento, all’unisono, hanno affermato: “noi oggi, tutti insieme, abbiamo voluto ribadire l’ importanza della parità di genere, del rispetto reciproco e della solidarietà’ …il compito è soprattutto nostro perché siamo da esempio alle generazioni future, agli uomini e alle donne di domani, ed è per questo motivo che continueremo a collaborare sempre, insegnanti, genitori e forze dell’ordine, in un cielo immenso e ricco di opportunità per tutti…porteremo avanti il nostro lavoro di sensibilizzazione affinché’ nessuna violenza più’ sia operata a danno di una donna per mano di un uomo”.


La manifestazione si è conclusa con lo scambio di doni. La Sezione UNSI di Ischia e la Presidenza regionale della Campania A.A.A. - Aviatori d’Italia hanno consegnato al rappresentante della Scuola Specialisti una ceramica ischitana realizzata per l’occasione, quale segno di gratitudine per la grande disponibilità e il qualificato supporto fornito. Mentre, il Presidente regionale dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia per la Campania, Brig. Gen. (c) Giovanni Martino Palermo, unitamente ai Presidenti delle Sezioni di Caserta e Afragola, ha omaggiato le rappresentanti dei tre Istituti organizzatori e il Generale di Brigata Giuseppe Zizzari, Capo di Stato Maggiore della Divisione Acqui, con la moneta celebrativa di due euro, realizzata dalla Zecca dello Stato per il Centenario dell’Aeronautica Militare racchiuso in un elegante espositore.


Ringraziamo la Presidenza regionale Campania e il Presidente della Sezione di Afragola, Cav. Roberto Russo, per aver voluto condividere il racconto della splendida iniziativa con il Team Comunicazione della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia. Grazie!



196 visualizzazioni0 commenti
bottom of page