top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia Monterotondo - Mentana, commemorazione Battaglia di Monterotondo del 1943

a cura del Brig. Gen. (r) Aldo del Sordo

Presidente Sezione di Monterotondo – Mentana dell’A.A.A. – Aviatori d’Italia


Questa mattina una rappresentanza della Sezione Monterotondo – Mentana dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, capeggiata dal Presidente Brig. Gen. (r) Aldo Del Sordo e con al seguito il Labaro Sociale, su invito del Sindaco di Monterotondo Riccardo Varone, ha partecipato alla cerimonia in occasione delle celebrazioni del 79° Anniversario della Battaglia di Monterotondo del 1943.


A questo proposito è doveroso ricordare che nel giugno del 1943 lo Stato Maggiore italiano si era trasferito a Monterotondo, nel palazzo Orsini, imponente costruzione che domina tutta la città, oggi sede comunale, per attuare il decentramento dei comandi militari, in vista di un possibile accordo che facesse di Roma una “città aperta”. Il generale tedesco Kurt Student preparò un piano per catturare tutto lo Stato Maggiore italiano nell’eventualità che l’Italia avesse abbandonato l’alleanza. Il maggiore Walter Gerike, Comandante il 2° Battaglione paracadutisti, con un lancio di 800 paracadutisti tedeschi, nella pianura di Monterotondo Scalo all’alba del 9 settembre, diede inizio alla operazione volta ad occupare il castello Orsini, “sede di campagna” dello S.M.E.. Durante gli scontri, con i tedeschi che raggiunsero punte di particolare durezza, anche l’Aeronautica Militare pagò il suo tributo di sangue perdendo, presso il disciolto 1° Deposito Centrale, un Sottufficiale e diversi militari di Truppa.


Per la commemorazione, il corteo cittadino, radunatosi in piazza Angelo Frammartino, sede del palazzo Comunale, si è mosso verso il Cippo ai Militari Caduti, sito al Giardino “Peppino Impastato” lungo la Passeggiata “Valerio Nobili”, dove durante una sosta è stata deposta una corona d’alloro, successive soste sono avvenute presso la “Palazzina Carletti” e la “Scalinata Dario Ortensi” (quest’ultimo insignito di Medaglia d’Argento al Valor Militare per i medesimi fatti). Infine, presso il Giardino del Cigno, ulteriore deposizione di una corona d’alloro al monumento ai Caduti con interventi istituzionali tenuti dal Presidente della Sezione ANPI di Monterotondo, dall’Assessore della Regione Lazio Mauro Alessandri e dal Sindaco di Monterotondo Riccardo Varone.


Nella foto, la rappresentanza della Sezione di Monterotondo - Mentana con il Sindaco Riccardo Varone e il Comandante della locale Stazione Carabinieri Luogotenente Pasquale Concilio, al termine della commemorazione.




154 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page