top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia Puglia e Basilicata porta l'Aeronautica Militare nelle scuole

a cura del Primo Luogotenente (ca) Michele Candeloro, Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia – Basilicata


Proseguono gli incontri nell’ambito delle attività di orientamento e PCTO negli Istituti scolastici della Puglia


Un incontro stimolante e ricco di spunti di riflessione quello che si è tenuto giovedì 29 febbraio con gli studenti frequentatori del 5° anno dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Presta - Columella" di Lecce, richiesto dalla Dirigente scolastica Prof.ssa Maria Luisa De Benedetto. L’obiettivo è stato quello di fornire agli studenti una valida divulgazione della “Cultura Aeronautica” e dei percorsi professionali che si aprono ai giovani dopo il conseguimento del diploma, che rappresenta da sempre per l’Aeronautica Militare, uno strumento fondamentale per far conoscere le sue tradizioni, i suoi valori e le sue capacità.


L’aula magna gremita da studenti e dal corpo docenti ha accolto il Generale di Divisione (r) Paolo Citta, neo Presidente della Sezione dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia di Otranto (LE), nonché relatore per la provincia di Lecce, accompagnato dal Presidente dei Sottufficiali, Graduati e Volontari di Truppa della 136^ Squadriglia Radar Remota di Otranto 1° Luogotenente Salvatore Calò Rossetti ed una rappresentanza del 61°Stormo di Galatina (LE) composta dal Sergente Allievo ufficiale pilota di complemento, Marco Monforte e dal 1° Graduato Ilaria Spenga.


Significativa è stata la loro testimonianza. Con il loro intervento, oltre a raccontare le motivazioni che li hanno spinti ad intraprendere la carriera militare, hanno trasmesso ai giovani, l’entusiasmo e la passione che le Donne e gli Uomini dell’Aeronautica Militare mettono a disposizione del Paese, custodi delle tradizioni, dei valori e dei nobili ideali che ancora oggi, dopo 100+1 anni sono sempre vivi e tramandati a beneficio delle future generazioni.


Nel corso dell’incontro, dopo una presentazione delle principali e peculiari attività proprie dell’Aeronautica Militare, la “Difesa Aerea”, la “Ricerca e Soccorso”, il “Trasporto Sanitario e Umanitario”, passando poi per lo “Spazio” e al “Cyberspazio” i relatori intervenuti hanno informato i presenti sulle opportunità che l’Aeronautica Militare offre per entrare a fare parte della famiglia in “Azzurro”, descrivendo i percorsi per l’ingresso nella Forza Armata attraverso l’Accademia Aeronautica di Pozzuoli (NA), la Scuola Marescialli di Viterbo e la Scuola Volontari dell’Aeronautica Militare di Taranto.


Nell’occasione è stata focalizzata l’attenzione sul prossimo concorso per l’ammissione ai Corsi Normali presso la Scuola Marescialli di Viterbo, che sarà bandito dalla Forza Armata presumibilmente tra il mese di marzo e aprile 2024, al termine dei quali i frequentatori conseguono la Laurea di primo livello.

Al termine degli interventi, è stata aperta una sessione di domande e risposte, durante la quale gli studenti hanno avuto l'opportunità di porre diversi quesiti a quali sono state fornite tutte le risposte ed i chiarimenti opportuni.


L’evento ha poi costituito anche l’occasione per promuovere i valori e le tradizioni che animano l’operato dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia, che da sempre opera al fianco dell’Aeronautica Militare.

 

Per richiedere informazioni per lo svolgimento delle conferenze presso gli Istituti scolastici di Puglia e Basilicata scrivere a: pugliabasilicata@assoaeronautica.it


La Storia dell’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Presta - Columella"

La storia dell’Istituto parte dal lontano 13 novembre 1870, data del Regio Decreto che istituiva la "Casa Colonica", destinata all'istruzione agraria. In seguito, l'indirizzo professionale si è arricchito del Professionale Enogastronomia e Accoglienza Turistica che, in pochi anni, ha sostituito il Professionale per l'Agricoltura, con il completamento della filiera agroalimentare dell'Istituto. Dal dicembre 2015, su richiesta del Consiglio di Istituto, con decreto ministeriale la scuola ha ottenuto l’attuale denominazione, che sintetizza la sua storia: I.I.S.S. "PRESTA COLUMELLA".



200 visualizzazioni0 commenti

Kommentare


bottom of page