top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia regione Puglia e Basilicata agli Open Day per il Centenario dell’A.M.

Aggiornamento: 2 apr 2023


a cura del Primo Luogotenente (c) Michele Candeloro,

Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia - Basilicata


Martedì 28 marzo, nel giorno del Centenario della nostra Arma Azzurra, il 32° Stormo di Amendola (FG), il 36° Stormo di Gioia del Colle (BA), il 61° Stormo di Galatina (LE), la Scuola Volontari Aeronautica Militare di Taranto, i Distaccamenti Aeronautici di Vico del Gargano (FG) e Otranto (LE), il Gruppo Rifornimenti Area Sud di Francavilla Fontana (BR), la 131^ e la 136^ Squadriglia Radar Remoto di Monte Sant’Angelo (FG) e Otranto, hanno aperto le porte al pubblico per festeggiare tutti insieme il 100° compleanno dell’Aeronautica Militare.


A dimostrazione del forte legame che unisce il personale in attività di servizio con quello in congedo, quale fondamentale ed insostituibile presidio degli interessi e dei valori aeronautici di ieri di oggi e di domani, le Sezioni dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia delle regioni Puglia e Basilicata, di Canosa di Puglia (BAT), Casamassima (BA), Galatina (LE), Cavallino (LE), Conversano (BA), Copertino (LE), Cutrofiano (LE), Foggia, Francavilla Fontana, Galatone (LE), Lequile (LE), Melfi (PZ), Monteroni (LE), Oria (BR), Ostuni (BR) Otranto, San Cesareo di Lecce (LE), Sammichele di Bari (BA), Soleto (LE), Taranto, Taviano (LE), Manfredonia (FG) e di Vico del Gargano, hanno partecipato alla cerimonia dell’alzabandiera e, successivamente, agli Open Day svoltisi presso i Reparti.


Le Sezioni A.A.A. – Aviatori d’Italia erano presenti con le rappresentanze di Soci impegnati presso i gazebi appositamente allestiti, nei quali era esposto materiale aeronautico ed associativo, riviste e materiale di propaganda dell’Aeronautica Militare e dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia.


Lodevole l’iniziativa che ha consentito la possibilità ai visitatori di contribuire con le proprie offerte a fornire un aiuto al progetto di beneficenza dell’Aeronautica Militare “Un dono dal cielo per l’AIRC”, concretamente sostenuto dall’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia. I proventi della raccolta fondi saranno devoluti interamente all’Ifom - Istituto Fondazione di Oncologia Molecolare di Airc per l’acquisto di macchinari di ultima generazione per la ricerca sul cancro.


I Soci dell’Associazione sono stati inoltre a disposizione di quanti hanno chiesto maggiori dettagli su come entrare a far parte della grande squadra dell’Aeronautica Militare o, semplicemente, desiderosi di conoscere meglio la sua storia ed il suo impegno quotidiano al servizio del Paese.


Molto gradite ai visitatori grandi e piccini, sono state le mostre di modellismo aereo statico in scala allestite dal Socio della Sezione di Melfi, Antonio Sedile, presso il 32° Stormo, e dal Socio della Sezione di Vico del Gargano, Alfonso Rucci, presso il Distaccamento Aeronautico Jacotenente.


È stata offerta ai tantissimi visitatori anche la possibilità di ammirare da vicino, in mostra statica e in volo, alcuni velivoli su cui si fonda l’attività operativa della Forza Armata, come l’avanzatissimo caccia di quinta generazione F-35,Predator A+ e B, l’Eurofighter che sorveglia i cieli italiani e dei Paesi alleati, gli addestratori MB339-A, MB339-CD, T-346 e l’HH-139, elicottero versatile impiegato per la ricerca e soccorso.


Il 61° Stormo di Galatina ha inoltre attivato una stazione meteorologica. Presso il 32° Stormo di Amendola ed il Distaccamento Aeronautico di Otranto è stato possibile anche accedere agli archivi storici del Reparto. Il Gruppo Rifornimenti Area Sud di Francavilla Fontana in collaborazione con l’Amministrazione Comunale, ha organizzato una mostra con le opere realizzate dagli studenti degli Istituti dell’IISS Vincenzo Lilla e dell’ITST Fermi e delle associazioni artistico culturali, la Casaccia, la Sfera e il Centro Culturale R. Tardio.


Inoltre, all’interno degli stand allestiti per l’occasione presso i Reparti, è stato possibile visionare veicoli speciali, mini e micro Aeromobili a Pilotaggio Remoto, materiale di equipaggiamento e sopravvivenza, un seggiolino eiettabile da esposizione, mezzi antincendi, mezzi e materiale Force Protection, mostra di pannelli storico-fotografici sulla storia dei Reparti. Presenti all’iniziativa anche gli stand dell’Associazione per la Ricerca sul Cancro (AIRC) e della Croce Rossa Italiana (CRI).


Non sono mancati per i visitatori anche vari momenti di spettacolo, tra questi il concerto di musica classica, l’esibizione di ginnastica ritmica e di aeromodellismo.


Numerosa è stata la partecipazione delle famiglie del personale in servizio, dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia e non, che con grande entusiasmo hanno potuto interagire con il personale in Azzurro, cogliendo l’occasione per approfondire le proprie conoscenze sui materiali, mezzi e strumenti impiegati dalla Forza Armata e della sua gloriosa e centenaria Storia.




1.270 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page