top of page

A.A.A. – Aviatori d’Italia Sezione di Collepasso, inaugurazione monumento agli Aviatori d’Italia

a cura del Primo Luogotenente (a) Michele Candeloro,

Socio A.A.A. - Aviatori d’Italia, Presidenza regionale Puglia - Basilicata


Nella ricorrenza della “Madonna di Loreto” protettrice degli Aeronauti, si è svolta sabato 10 dicembre la cerimonia di inaugurazione del monumento ai Caduti dell'Aeronautica Militare all'interno della Piazzetta Corsica nel comune di Collepasso (LE).


La celebrazione, a testimonianza dei saldi legami di vicinanza tra la Sezione di Collepasso dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia e il territorio, si è tenuta alla presenza del Sindaco, Avvocato Laura Manta, del Vice Presidente della Provincia di Lecce, Dott. Antonio Leo, del Presidente della locale Sezione A.A.A. – Aviatori d’Italia Colonnello (r) Alfredo Gianfreda, dei rappresentanti del Consiglio Comunale e di altre numerose autorità civili e militari.


Per l’Aeronautica Militare erano presenti, il Colonnello Antonio Montagna, comandante del Gruppo Efficienza Aeromobili (GEA) del 61° Stormo di Galatina (LE), in rappresentanza del Comandante del 61° Stormo, Colonnello Vito Conserva, il Tenente Colonnello Luca Corsi Vice Direttore del 10° Reparto Manutenzione Velivoli (RMV), in rappresentanza del Direttore Colonnello Fabio Cerase, il Comandante del Distaccamento Aeronautico di Otranto, Tenente Colonnello Bruno Centonze, affiancati da una rappresentanza di Sottufficiali con l’uniforme azzurra.


In rappresentanza del Presidente Nazionale, il Gen. S.A. (c) Giulio Mainini, ha partecipato il Presidente Regionale AAA – Aviatori d’Italia Puglia e Basilicata, Colonnello (r) Michele Bettuelli.


Diverse le Associazioni Combattentistiche e d’Arma presenti anche con i propri Labari e Vessilli; tra queste oltre alla Sezione Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia di Collepasso, hanno partecipato le Sezioni di Copertino (LE), Galatina e Taviano (LE). Anche la cittadinanza ha voluto testimoniare la vicinanza al mondo aeronautico, partecipando numerosa all’evento.


Dopo il corteo che ha sfilato per le vie del Comune, accompagnato dalla Banda della città di Casarano (LE), per raggiungere Piazzetta Corsica, la cerimonia è proseguita con il taglio del nastro da parte del Sindaco, la rimozione da parte del Sindaco e del Col. Gianfreda del drappo che copriva il monumento - la deriva di un MB-339A donata dall'Aeronautica Militare in segno di gratitudine e riconoscenza verso un territorio che ormai da 75 anni ospita la base del 61° Stormo di Galatina (LE) -, alla quale è seguita la benedizione da parte del parroco di Collepasso Don Antonio Tondi, e la lettura della Preghiera dell'Aviatore recitata dal Luogotenente (r) Salvatore Manta, Socio della locale Sezione.


È stata poi la volta degli interventi del Sindaco di Collepasso, del Presidente della Locale Sezione, del Presidente Regionale dell’AAA – Aviatori d’Italia Puglia e Basilicata e del Colonnello Montagna e del Vice Presidente della Provincia di Lecce, che hanno sottolineato il profondo significato dell'evento, evidenziando come sia importante ricordare, con queste iniziative, le indimenticabili gesta compiute da chi, in maniera drammaticamente violenta, ha sacrificato il bene supremo della vita nell’assolvimento del proprio dovere per la propria Patria, affinché questi uomini valorosi non siano mai dimenticati e continuino a rappresentare un esempio, oltre che per i militari dei nostri giorni, anche per le nuove generazioni.


Il Sindaco, ha inoltre ricordato ai presenti l’evento che si è svolto lo scorso 6 dicembre presso l’Auditorium Parco della Musica, nel corso del quale è stato presentato il programma completo delle attività e delle iniziative che lungo tutto il 2023 scandiranno le celebrazioni del Centenario dell’Aeronautica Militare, che ricorrerà ufficialmente il 28 marzo. Ha poi rivolto un plauso alla Forza Armata per aver lanciato il progetto di beneficenza “Un dono dal cielo per AIRC”, che testimonia, ancora una volta, quanto la Forza Armata con azioni concrete e tangibili, sia vicina alla collettività. “Con la cerimonia odierna – ha concluso il Sindaco – anche Collepasso si inserisce ufficialmente nelle celebrazioni del centenario dell’Aeronautica Militare”.


Nel suo intervento il Colonnello Gianfreda ha ripercorso la genesi del monumento, nato da un'idea della locale Sezione dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia e supportata da tutta l'amministrazione comunale, giunto così alla sua piena realizzazione con l'inaugurazione del Monumento ai Caduti dell'Aeronautica Militare nella Piazzetta Corsica di Collepasso, in questa giornata particolarmente densa di significato per le donne e gli uomini in servizio e in congedo dell’A.M., che sia in Italia che all’Estero si stringono idealmente attorno alla loro Santa Patrona, ringraziando tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell'opera.


Il monumento – ha sottolineato il Colonnello Gianfreda a margine dell’evento – voluto fortemente dalla Sezione di Collepasso, oltre ad essere dedicato agli aviatori d’Italia, serve anche a ricordare i tanti concittadini ed aviatori della provincia di Lecce che in pace e in guerra, hanno sacrificato la propria vita a difesa della nostra terra e per lo sviluppo della società. L'estremo sacrificio di questi nostri concittadini e dei colleghi dell'Arma Azzurra va pertanto onorato e tramandato alle generazioni future”.



Il Monumento

E' costituito da un basamento in cemento rivestito in marmo, su cui si erge la deriva di un velivolo MB-339A, sulla quale nella facciata anteriore e posteriore sono chiaramente identificabili i distintivi del 61° Stormo e del 10° Reparto Manutenzione Velivoli di Galatina, e della locale Sezione dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia. Sul timone è posto il logo delle Pattuglia Acrobatica Nazionale – Frecce Tricolori. Sulla lastra di marmo della facciata anteriore è incisa la “Preghiera dell’Aviatore”, mentre sulla facciata posteriore è inciso “ASSOCIAZIONE ARMA AERONAUTICA COLLEPASSO A TUTTI GLI AVIATORI NEL CENTENARIO DELLA FONAZIONE DELL’AERONAUTICA MILITARE 10 DICEMBRE 2022”, a ricordare il grande evento che caratterizza i cento anni trascorsi dalla costituzione della Forza Armata avvenuto il 28 marzo 1923.



253 visualizzazioni0 commenti

Kommentare


bottom of page