top of page

A.A.A. - Aviatori d’Italia Sezione di Vasto accoglie le Frecce Tricolori all’aeroporto d’Abruzzo

a cura del Team Comunicazione della Presidenza Nazionale

A.A.A. - Aviatori d’Italia


Le Frecce Tricolori all'aeroporto d'Abruzzo per gli Air Show di Giulianova e L'Aquila. La Pattuglia Acrobatica Nazionale sarà rischierata nell'aeroporto d'Abruzzo dal 17 al 20 maggio e nel fine settimana successivo (25/26 maggio)

“Amici abruzzesi e delle regioni limitrofe, non perdetevi l'ingegno progettuale e costruttivo aeronautico italiano e la straordinaria abilità di pilotaggio dei nostri piloti azzurri nel culmine di realizzazione che le Frecce Tricolori esprimono negli Air Show, come in quelli nei cieli d'Abruzzo nei weekend di maggio 18/19 a Giulianova e 25/26 a L'Aquila”. Questo il pensiero entusiastico della Sezione di Vasto (CH) dell'Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d'Italia a conclusione dell'incontro ufficiale tenutosi con i piloti e gli specialisti della Pattuglia Acrobatica Nazionale all'aeroporto d'Abruzzo venerdì 17 maggio.


La folta ed entusiasta delegazione della Sezione di Vasto che ha partecipato all’accoglienza delle Frecce Tricolori presso l’aeroporto d’Abruzzo è stata composta dal Presidente Luogotenente (c) Ciro Confessore (nonché Presidente regionale A.A.A. - Aviatori d’Italia per l’Abruzzo), dal Vicepresidente Ten. CSA (c) Michele Antonarelli, dal Segretario Roberto Bruno, dai componenti del Consiglio Direttivo Ermenegildo D'Ascanio, Giuseppe Cicchini e Renzo Trivilini, dai Soci Chiara Cicchini, Niccolò Di Gregorio, Mario Di Gregorio, Nicola D'Adamo, Lino D'Avino e Lorenzo Bucciarelli.

A suggellare l'incontro una targa donata alla Pattuglia Acrobatica Nazionale realizzata dal Socio D'Ascanio, commemorativa della giornata e celebrativa della leggendaria missione “Columbus '92”, oltre che augurale per l'imminente partenza delle Frecce Tricolori per il “North American Tour '24” che ha l’obiettivo di promuovere le eccellenze, i valori, la tecnologia, le professionalità e le capacità di fare squadra, pianificare e condurre operazioni complesse che coinvolgono numerosi aerei e personale dell'Aeronautica Militare; il Tour sarà una vetrina delle capacità militari aeronautiche e aerospaziali del nostro Paese ed occasione per divulgare la storia, le arti, la cultura e il “made in Italy” in zone del mondo dove sono presenti anche comunità italo-americane e italo-canadesi. D'Ascanio, proprio con riferimento al Tour delle Frecce, ha voluto ricordare il giro del mondo che sta effettuando la Nave Vespucci della Marina Militare partita da Genova nel luglio scorso con l'abbraccio delle Frecce Tricolori.


Il Presidente Ciro Confessore, a nome di tutta l’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia dell’Abruzzo, ha ringraziato fervidamente il Comandante del 313° Gruppo Addestramento Acrobatico, Ten. Col. Massimiliano Salvatore, il Capo Formazione Magg. Pierluigi Raspa e tutti i piloti e gli specialisti per l'impegno e il lavoro delle Frecce Tricolori e dell'Aeronautica Militare, sempre al servizio, difesa e sostegno del Paese e delle future generazioni. Il Presidente, infine, ha rivolto un particolare ringraziamento alla Sezione A.A.A. - Aviatori d’Italia di Pescara per il coordinamento dell'incontro e al Comando della 3^ Sezione Aerea Base Aeromobili della Guardia Costiera per l'ospitalità e la gentilissima assistenza fornita all'interno dell'aeroporto.

 

Ringraziamo la Sezione di Vasto e la Presidenza regionale Abruzzo per aver condiviso la notizia con il Team Comunicazione della Presidenza Nazionale A.A.A. - Aviatori d’Italia.



 

150 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page