top of page

Il Presidente Nazionale al 50° Anniversario della Sezione di Spresiano dell’A.A.A.-Aviatori d’Italia

Ha compiuto i suoi primi 50 anni la Sezione di Spresiano (TV) dell’Associazione Arma Aeronautica - Aviatori d’Italia, precedentemente Nucleo dell’A.A.A. Treviso in Veneto.


“Classe” 1972, gemellata con il 51° Stormo di Istrana dell’Aeronautica Militare, la sezione di Spresiano è intitolata alla memoria del Sottotenente Pilota della Regia Aeronautica Vittorio Bragadin, caduto nei cieli di Malta il 1941 e Medaglia d’Oro al Valor Militare con la seguente motivazione:


«Pilota intrepido del volo in picchiata, si distingueva per la precisione del tiro, per il grande sprezzo del pericolo e per l’irruenza con cui il suo cuore e la sua ala attaccavano e colpivano il nemico. Sempre primo tra i primi ove maggiore era il pericolo, più aspra la lotta e più duro l’obiettivo da battere portava brillantemente a termine, con perizia e forza d’animo inimitabili, le missioni affidategli, confermando in ogni circostanza la sua forte tempra di aviatore e le sue elette virtù di soldato. Nell’uragano di fuoco e di mitraglia di una base aeronavale avversaria, contro la quale aveva ancora una volta portato l’irruenza della sua offesa, faceva olocausto della sua fiorente giovinezza alla Patria, già da lui con tanto valore e tanto amore servita. Cielo del Mediterraneo, della Grecia e della Jugoslavia, agosto-5 novembre 1941».


Domenica 16 ottobre la Sezione di Spresiano ha festeggiato il 50° Anniversario di Costituzione con una solenne cerimonia, una vera e propria festa cittadina con il patrocinio del Comune. Presenti all’evento il Sindaco di Spresiano Marco Dalla Pietra, il Comandante del “gemello” 51° Stormo Col. Pil. Emanuele Chiadroni, il Capo Ufficio Comando del 3° RMAA di Treviso Ten. Col. Gianluca Gaudioso ed i Comandanti della Stazione dei Carabinieri e della Polizia Locale di Spresiano, il Lgt. Mauro Orru e la Vice Commissario Paola Pol.


Ha partecipato all’evento anche il Presidente Nazionale dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia, il Generale di Squadra Aerea (c) Giulio Mainini, accompagnato dal Presidente Regionale A.A.A. - Aviatori d’Italia Veneto Gen. D.A. Enrico Bassignano e dal Consigliere Nazionale nonché cerimoniere Aiut. Renato Facinelli.


Non sono mancati i rappresentanti delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma, oltre a numerosi Labari delle Sezioni e dei Nuclei dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia delle Provincie di Treviso, Venezia e Belluno.


Ha animato l’evento la Banda Musicale di Possagno (TV) insieme alle sue Majorette, ponendosi alla testa del corteo che si è formato per sfilare lungo le vie cittadine. Il corteo ha quindi raggiunto il Municipio, ove sono stati resi gli onori alla lapide della M.O.V.M. S. Ten. Pil. Vittorio Bragadin, per poi proseguire verso la Chiesa di Spresiano dove il Parroco Don Giuseppe Viero ha officiato la Santa Messa. In seguito, si è svolta la Cerimonia con l’Alzabandiera, l’Onore ai Caduti e la deposizione di una Corona presso il Monumento ai Caduti cittadino.


Dopo i discorsi delle Autorità si è svolto un brindisi finale con pranzo sociale nei locali della Pro Loco di Spresiano. Un’iniziativa che ha scaldato i cuori dei presenti e dimostrato, ancora una volta, il legame ed il radicamento delle Sezioni dell’A.A.A. - Aviatori d’Italia nei loro territori di appartenenza.




280 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page