top of page

Torna la Festa degli Angeli con l’A.A.A. – Aviatori d’Italia di Caravaggio (BG)

Aggiornamento: 18 ott 2021

Anche quest’anno, il 3 ottobre, si è svolta la tradizionale Festa degli Angeli a Caravaggio, in provincia di Bergamo. Appuntamento ormai decennale organizzato dalla Sezione Caravaggio BG N. 285 dell’Associazione Arma Aeronautica – Aviatori d’Italia per celebrare le “genti dell’aria” ricordando gli eroi dei Parà e dell’aviazione, con particolare riguardo all’Asso ten. pil. Giovanni “Giannino” Ancillotto di San Donà di Piave, decorato con Medaglia d’Oro e tre Medaglie d’Argento al Valor Militare, perito proprio a Caravaggio in un incidente automobilistico il 17 ottobre 1924.


Da 10 anni i Soci di Caravaggio mantengono il decoro dell’area del Monumento Ancillotto eretto nel 1927, fornendo il vessillo nazionale presente sull’asta e garantendo illuminazione rinnovabile a basso impatto ambientale con pannelli solari.


Quest’anno, l’A.A.A. - Aviatori d’Italia di Caravaggio ha potuto riconsegnare alla città il Monumento Ancillotto dopo alcuni interventi di pulizia conservativa e illuminazione - interamente autofinanziati, come già nel 2011, dagli Associati locali e dalla famiglia del leggendario aviatore - in una cerimonia con alzabandiera, deposizione di una corona d’alloro ai caduti e sorvolo da parte del pilota Luca Vaccarini, titolare della Scuola Volo di Torlino (provincia di Cremona). A seguire, Santa Messa e pranzo associativo, nel rispetto delle norme di prevenzione Covid19, con ringraziamenti al restauratore del monumento, Ancillotto Renato Sonzogni.


Tra le numerose personalità intervenute, il Consigliere Nazionale Calisto Bussandri, che ha consegnato una targa di merito al Presidente e fondatore della Sezione Caravaggio, Antonio Maurizio Pellegri, per il lavoro svolto dal sodalizio caravaggino dal 2010 ad oggi, il Presidente Regionale A.A.A. Lombardia Albino Pensabene – che insieme al Consigliere Bussandri ha presentato gli eventi per il Centenario A.M. 2023 – il Presidente A.A.A. Treviglio Gianbattista Facchetti e oltre 24 Labari di altrettante sezioni A.A.A. lombarde.


Presenti anche il fondatore dell’AISM provinciale di Bergamo Ludovico Bertulessi - ex aviere e socio A.A.A. – Aviatori d’Italia, il Segretario della Pro Loco di Ghedi Luigi Costa e diverse rappresentanze delle Associazioni: Assoarma Bergamo, Associazione Nazionale Marinai d’Italia, Associazione Nazionale Alpini, Associazione Nazionale Carabinieri, Associazione Nazionale Bersaglieri, Associazione Nazionale Famiglie Caduti e Dispersi in Guerra, Fondazione AIRC e Associazione Nazionale VAM (ANVAM).



A sottolineare l’importanza dell’evento, la partecipazione delle Autorità locali con il Sindaco di Caravaggio Claudio Bolandrini ed i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato e dell’AVES – Aviazione dell’Esercito.


Il Presidente Pellegri ha voluto rivolgere un particolare ringraziamento gli amici dell’ANVAM ed al Nucleo A.A.A. – Aviatori d’Italia di Bonate Sotto capitanato da Alessandro Carminati per la pluriennale collaborazione, oltre ai soci volontari che hanno animato il Museo Navale locale e le serate scientifico-culturali Green AeroSpace Conference, oltre al mantenimento del decoro del Monumento e del suo calco in gesso originale.


Sono state poi consegnate le bandiere italiana ed europea ai professori delle scuole medie e superiori Domenico Cinicola ed Augusto Comminesi che da anni cooperano con la Sezione nei Progetti Educational di ASI ed ESA.


Presentati, infine, i tradizionali Premi di Studio per gli studenti locali, che riprenderanno nel 2022, e le attività associative del prossimo anno operativo. A Caravaggio, è stato ricordato, è anche presente la CASA - Caravaggio AeroSpace Academy, per la diffusione della cultura aerospaziale a tutti i livelli: volo simulato, volo in remoto mediante i droni e volo reale presso le Scuole Volo.




291 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page